Serie C

Un distratto Fiorenzuola subisce una scoppola dal Novara: finisce 6-1 per i piemontesi

Tanti errori individuali in casa rossonera, tutto facile per gli ospiti che dilagano nella ripresa

E’ ancora calcio d’agosto e non conta praticamente nulla, ma in un pomeriggio bollente il Fiorenzuola si prende una bella scoppola da un Novara sicuramente più avanti come preparazione ma che comunque i rossoneri avrebbero dovuto contrastare meglio. Presentarsi di fronte ai propri tifosi con un pesantissimo 1-6 non è certo il migliore biglietto da visita per la nuova gestione Bonatti, anche se la strada verso il via ufficiale della stagione è ancora lunghissima. Poi è fondamentale precisare che almeno metà delle reti subite arriva da errori individuali grossolani, dovuti sicuramente da muscoli ancora infarciti di acido lattico che non permettono nemmeno di rimanere lucidi. Detto questo è innegabile che i rossoneri sono riusciti a costruire troppo poco, rendendosi pericolosi solamente negli ultimi venti minuti della prima frazione e soprattutto non hanno quasi mai messo in campo un atteggiamento corretto.

Gli ordini di Bonatti sono molto chiari e le urla si sentono distintamente anche nella tribuna opposta. Il tecnico chiede ai suoi di giocare sempre la palla, anche in condizioni non proprio agevoli iniziando soprattutto dalla difesa, poi vuole che la squadra salga velocemente quando gli avversari sono in possesso della sfera. Questo comporta qualche rischio, soprattutto in una fase in cui non tutti si muovono alla perfezione e anche il caldo non permette di rimanere sempre lucidi. Lo conferma il retropassaggio di Bondioli dai 25 metri che rischia di lanciare a rete un avversario ma che per fortuna si risolve in un nulla di fatto. Però il Novara inizia meglio e non consente ai rossoneri di prendere fiato, così su un bel cross dalla sinistra Scappini trova lo spazio giusto e di testa infila nell’angolo l’1-0. La difesa dei padroni di casa ha un bel da fare a limitare il numero 9 piemontese, capace sia di difendere palla e appoggiarsi ai compagni sia di farsi vedere in profondità. Poi sulla sinistra gli ospiti hanno anche un ispirato Gerardini, che prima di spegnersi gioca una mezz’ora ad alto livello mettendo in seria difficoltà la retroguardia di Bonatti. Per metà primo tempo il Fiorenzuola respinge le incursioni avversarie ma non riesce a replicare, quindi un guizzo di Stronati vale una punizione dai 20 metri con la conclusione di Alberti che scheggia la traversa. Adesso i valdardesi alzano il baricentro e lo stesso Alberti trova Morello il cui diagonale esce di un soffio; arriva anche qualche buona trama ma quando è il momento di finalizzare qualche errore di troppo negli appoggi penalizza i padroni di casa. Poi in difesa c’è qualche problema a gestire i palloni alti, così su angolo Saidi sorprende tutti e trova il 2-0, ma appena prima dello scadere ancora su azione dalla bandierina un bello scambio sulla sinistra permette a Morello di trovare Bondioli bravo a firmare il 2-1.

Al ritorno in campo il Novara cambia parecchio, il Fiorenzuola un po’ meno ma arriva subito la sgraditissima sorpresa: errore marchiano di Guadagno che regala un pallone facile facile a Prinelli, pallonetto dal limite e 3-1. Il problema è che ci sono troppi errori individuali in casa rossonera: retropassaggio di Oddi sui piedi di Rossetti per un altro regalo che vale il 4-1, poi il giocatore piemontese replica su un bel passaggio filtrante che vede la difesa locale impreparata: 5-1. Si rivive la prima parte della frazione iniziale con Novara a schiacciare la squadra di Bonatti incapace di trovare risorse per arrivare al limite dell’area ospite. Così anche arriva anche una punizione eccessiva con la conclusione di Prinelli sotto l’incrocio per il 6-1.

FIORENZUOLA-NOVARA 1-6

FIORENZUOLA: Guadagno (75’ Sorzi), Sussi (46’ Oddi), Bondioli (60’ Coghetto), Gentile, Silvestro, Morello (46’ Omoregbe), Di Quinzio, Di Gesù, Gonzi (75’ Beretta), Stronati, Alberti (75’ Anelli). A disposizione: Vivenzio, Kenzin, Giallombardo, Oneto, Coghetto, Nelli, Oddi, Pirola, Ramponi. All. Bonatti

NOVARA: Boscolo, Saidi, Migliardi, Scaringi, Gerbino, Bonaccorsi, Di Munno, Calcagni (34’ Bagatti), Scappini, Gerardini, Donadio. Entrati nella ripresa: Desjardins, Menegaldo, Lisboa, Caradonna, Ranieri, Bertoncini, Khailoti, Prinelli, Rossetti, Corti, Valenti, Martinazzo. All. Buzzegoli

RETI: 9’ Scappini, 34’ Saidi, 44’ Bondioli, 46’ e 78’ Prinelli, 60’ e 68’ Rossetti

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un distratto Fiorenzuola subisce una scoppola dal Novara: finisce 6-1 per i piemontesi
SportPiacenza è in caricamento