Questo sito contribuisce all'audience di

Crisi Pro Piacenza - Giornata surreale in via De Longe. I giocatori confermano lo sciopero con la Pro Vercelli

O Pannella salda gli stipendi di settembre, ottobre e novembre oppure i giocatori non scenderanno in campo. Inoltre il Piacenza Calcio, che aspetta ancora il saldo della gara con l'Arezzo, non ha intenzione di aprire lo stadio.

Silenzio, silenzio e ancora silenzio. Non che le parole servano a raddrizzare la barra ma quanto sta accadendo in queste ore in casa Pro Piacenza sta raggiungendo livelli quasi mai visti prima.
Oggi è stata una giornata surreale in via De Longe, il presidente Pannella - da quanto raccolto - appare sereno come se nulla fosse accaduto, il direttore generale Londrosi, che ha presentato un esposto in Procura contro il suo presidente, al momento risulta ancora in carica e non si è dimesso - ci aspettavamo perlomeno le dimissioni dopo un colpo del genere - ma d’altronde anche Morrone e Santoro (i due precedenti dg che si sono avvicendati nel giro di un mese) risultano tecnicamente ancora in carica.
Il direttore sportivo Ciardullo è anche lui in carica ma ormai da giorni non è più in sede, Maspero si è detto disponibile ad «allenare» i giocatori ma appoggia il loro sciopero e poi ci sono loro, i calciatori, che hanno chiesto gli arretrati di settembre, ottobre e novembre entro venerdì ma difficilmente, per usare un eufemismo, li otterranno, che si preparano a lasciare il club e a non scendere in campo contro la Pro Vercelli.
Lo sciopero di domenica è confermato e in tutto questo la Lega Pro sceglie una strategia attendista, cioè aspetterà fino a venerdì sera dopodiché, sabato, prenderà una decisione in merito: rinviare la gara o lasciarla regolarmente in calendario con il conseguente 0-3 a tavolino in favore della Pro Vercelli che dovrà comunque presentarsi al campo?
A tutto questo va aggiunto il Piacenza Calcio, spettatore interessato sulla vicenda, la società di via Gorra non ha comunicato nulla ma da quanto raccolto non ha intenzione di aprire lo stadio domenica se non riceve il saldo pattuito della gara contro l’Arezzo. E la dirigenza del Pro? Dopo la maxi esposizione mediatica dei giorni scorsi con comunicati su comunicata si è improvvisamente zittita.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Il nuovo Dpcm chiude Eccellenza, Promozione, Prima e Seconda Categoria da lunedì

  • Nuovo Dpcm, c'è l'incognita degli allenamenti nei Dilettanti. Nei professionisti tornano gli stadi chiusi

  • Dilettanti - Tutti i risultati della domenica. Vigolo e Bobbiese: pari nel derby. Ziano e Gragnano in vetta

  • Piacenza-Olbia: 1-1 il missile di Corradi al 90' vale il pareggio

  • Lecco-Piacenza 2-4: un super Corradi lancia i biancorossi

  • La Pedrini durissima contro Piacenza: «Si sciacquino la bocca prima di parlare di Callipo»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SportPiacenza è in caricamento