menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il presidente della Figc, Carlo Tavecchio

Il presidente della Figc, Carlo Tavecchio

Commissione riforma dei campionati: Serie C a 36 squadre e due Gironi. La palla passa al Consiglio Federale

La Commissione federale giovedì ha indicato la strada per un nuovo format dei torneri. Serie A e Serie B a 18 squadre, torna a 18 anche la Serie C ma con soli due Gironi.

Importante mattone posato nella giornata di ieri dalla Commissione Riforma Campionati, come riporta la Gazzetta dello Sport in edicola oggi si è stabilito che nel futuro prossimo Serie A e Serie B saranno a 18 squadre, mentre la Serie C - dove attualmente giocano Piacenza e Pro Piacenza - sarà formata da due soli gironi da 18 squadre ciascuno. Lo scopo della riforma è quello di selezionare bene alla base le società per uscire da circolo vizioso dei fallimenti che stanno attanagliando soprattutto la terza serie italiana.

Serie A e Serie B a 18, Serie C a 36 squadre suddivise in due gironi, presumibilmente Centro-Nord e Centro-Sud. Al di sotto della Serie C ci sarà il campionato Elite (2 o 3 gironi da 36 o 54 squadre) e poi il campionato dilettanti vero e proprio. L’obiettivo è dunque quello di creare un campionato Elite che funga da cuscinetto tra i Dilettanti e i Professionisti, soprattutto con un regime fiscale e di contributi differenti dai Pro.
Si ritorna all’antico anche sul fronte istituzionale con una Lega unica tra A e B, mantenendo quella di Serie C. Ora il lavoro passa nella mani del Consiglio Federale e del presidente Carlo Tavecchio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento