rotate-mobile
Serie C

Come annunciato il Pro Piacenza non è andato a Siena. Altro 3-0 a tavolino, al prossimo forfait c'è la radiazione

E' ormai una lunga agonia quella della società piacentina guidata dal presidente Pannella, i giocatori sono andati tutti via compresi i dirigenti. Il 20 gennaio se non si va in campo contro l'Alessandria scatterà la radiazione d'ufficio e tutti i risultati saranno annullati

Come ampiamente annunciato il Pro Piacenza ha rinunciato a scendere in campo anche nella gara odierna contro il Siena, i giocatori rossoneri proseguono nello stato di agitazione e nel loro sciopero contro le inadempienze del presidente Pannella (mancano gli stipendi di settembre e ottobre, oltre ai contributi) e come successo contro Pro Vercelli e Juventus Under 23 il Pro non si è presentato sul campo. Il Siena ha atteso i canonici 45 minuti dopodiché è stata decretata la sconfitta 3-0 a tavolino contro i piacentini che rimedieranno un altro punto di penalizzazione (3 ne sono già arrivati e altri 18 arriveranno nelle prossime settimane per diversi motivi, dal mancato pagamento degli stipendi al ritardo alla recidivia e per la vicenda fideiussione Finworld).

Ora c’è la pausa, se la Lega in qualche modo non interviene l’appuntamento definitivo è per domenica 20 gennaio al Garilli contro l’Alessandria, se anche in quell’occasione il Pro Piacenza non si presenterà al campo scatterà la radiazione dal campionato. Un epilogo ormai scontato.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Come annunciato il Pro Piacenza non è andato a Siena. Altro 3-0 a tavolino, al prossimo forfait c'è la radiazione

SportPiacenza è in caricamento