Questo sito contribuisce all'audience di

Caos Livorno: tre croci e una testa di maiale (vera) sul campo dello stadio Picchi

A fare la scoperta questa mattina il custode, sul fatto indagano i Carabineri

Foto Livornotoday.it

Tre croci piantate in mezzo al campo, una testa di maiale (vera) e uno striscione eloquente: «Pagherete tutto, pagherete caro». E’ successo questa mattina a Livorno, un’inquietante minaccia - sulle croci c’erano i nomi di Spinelli, del Gruppo Carrano e di BancaCerea - rivolta da ignoti ai proprietari della società di calcio che sta attraversando un bruttissimo momento con il rischio fallimento alle porte.
A fare la macabra scoperta sul prato dello stadio Armando Picchi è stato il custode della struttura, i Carabinieri stanno indagando.

Leggi i dettagli del servizio qui su livornotoday.it

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Eccellenza, Promozione e Prima: stop alle Coppe. Seconda e Terza: la stagione sarà completa

  • Spadafora: «Abolito il vincolo sportivo per giovanili e dilettanti». Sibilia: «Si minaccia l'esistenza del calcio»

  • Per gli Interprovinciali confermato il programma attuale, i Provinciali dovrebbero terminare la fase locale prima di Pasqua

  • La Ministra De Micheli: «A scuola turni dalle 8 alle 20, sui banchi anche la domenica». Salta tutta l'organizzazione dello sport?

  • Giana Erminio-Piacenza: 2-0, terza sconfitta consecutiva per i biancorossi

  • Un Piacenza decimato dal Covid ha ripreso gli allenamenti, difficile che venga rinviata la gara con la Giana Erminio

Torna su
SportPiacenza è in caricamento