rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Piacenza Calcio

Piacenza - Verso il Mantova. Scazzola: «Ritroviamo intensità e ritmo, i punti arriveranno di conseguenza»

Il tecnico dei biancorossi. «Domenica eravamo in emergenza ma alcune cose sono mancate, in Serie C devi andare forte altrimenti non vinci e fai fatica con tutti». Sabato al Garilli (ore 14.30) rientrano Suljic e Rossi, in difesa Marchi e Nava sono ok

Immagine REALAB-2Appuntamento da tre punti per il Piacenza che ha iniziato il 2022 con un timidissimo - e fortunatissimo - pareggio in casa della Pro Patria. I biancorossi ora devono necessariamente cambiare ritmo: perché davanti c’è il mese più importante della stagione con 8 gare racchiuse tra sabato 30 gennaio e il 27 febbraio, perché la classifica non è bella e i punti per costruire una possibile volata playoff vanno presi fin da subito.
Non c’è quindi da girarci molto attorno, Scazzola deve sfruttare i prossimi due impegni interni, sabato (ore 14.30) contro il Mantova e poi martedì 1 febbraio (ore 18) sempre al Garilli ma contro la Virtus Verona.
La buona notizia arriva direttamente dal campo, con Nava e Marchi pienamente recuperati dopo il violento scontro di gioco di domenica scorsa, e due pedine importanti come Suljic e Rossi che tornano a disposizione. Per il resto Cosenza starà fermo due turni per squalifica e Bobb è ancora in Coppa d’Africa.

Scazzola fa un passo indietro e torna al pareggio di domenica. «Ci sono stati diversi fattori che hanno contribuito alla gara contro la Pro Patria, chiaramente io ho parlato di buona reazione dei ragazzi nel rimanere comunque agganciati al risultato. Tuttavia sono mancate alcune cose, soprattutto agonismo e intensità, queste due qualità solo alla base della Serie C e senza non fai molta strada. Poi è chiaro, ci mancavano quattro giocatori e tutti nello stesso reparto, tanto che abbiamo dovuto impiegare Castiglia, che non giocava praticamente da otto mesi, e Marino in un centrocampo a due. Nessuno di loro ha le caratteristiche per poter giocare in quel modo lì nel mezzo ma abbiamo fatto di necessità virtù. Al netto però delle assenze, ripeto, c’è proprio mancato il ritmo partita, la squadra non è stata corta tra i reparti e nonostante un paio di occasioni la sensazione lasciata è che la Pro Patria avesse un ritmo differente dal nostro».

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piacenza - Verso il Mantova. Scazzola: «Ritroviamo intensità e ritmo, i punti arriveranno di conseguenza»

SportPiacenza è in caricamento