menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'esultanza di Corazza dopo il gol (foto Trongone)

L'esultanza di Corazza dopo il gol (foto Trongone)

Piacenza - Un lampo di Corazza giustizia la Lucchese, ma quanta fatica

I biancorossi vincono una partita bruttina e molto equilibrata, una giocata sull'asse Masciangelo-Corazza regala agli emiliani la vittoria e il ritorno nella zona playoff

Chi si aspettava un Piacenza con il sangue agli occhi dopo la sconfitta di Arzachena si è dovuto ricredere. La squadra di Franzini supera con enorme fatica la Lucchese - che in campionato non vince da ormai tre mesi - grazie a una giocata da leccarsi i baffi di Masciangelo che recapita a Corazza un pallone difficile da insaccare ma l’attaccante, in torsione, fredda gli ospiti spingendo gli emiliani dentro la zona playoff. Per il resto c’è poco da salvare, nel senso che il Piacenza mette in mostra ancora una volta i suoi limiti dalla cintola in su, Pesenti gioca a mezzo servizio a causa di una fascite plantare che lo limita nella corsa e nei movimenti, il gioco stenta a centrocampo, tuttavia in queste situazioni la medicina migliore rimane la vittoria per restituire fiducia e punti importanti.
Il bicchiere, dunque, va visto mezzo pieno, ma rimane la sensazione che questo Piacenza sia ancora lontano da quello che potenzialmente è in grado di fare, positiva invece la prestazione di Castellana rispolverato sulla corsia di destra che aveva bisogno di maggior difesa e meno spinta. Da sottolineare infine il pubblico del Garilli che è tornato a tifare nonostante una parte della Curva sia tuttora in sciopero.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento