Questo sito contribuisce all'audience di

Piacenza - Terrani e la doppietta spacca partita. «L'Olbia ci ha sorpreso, erano molto agguerriti» VIDEO

L'esterno ha spaccato la partita contro l'Entella martedì scorso con un sontuoso assist, questa volta entra dalla panchina e firma la doppietta che regala al Piacenza il match ball a Siena

«Credetemi, il segreto di questa squadra è il gruppo: mi sono trovato bene anche da altre parti, ma una cosa così non l'avevo mai vista da nessun'altra parte». Arrivato a gennaio dal Perugia, Giovanni Terrani doveva essere una delle armi in più nella seconda parte del campionato. Ha mantenuto le promesse, soprattutto se si considera che il Piacenza è stato trascinato dalle sue giocate nelle ultime due partite. Due gare dove il pallone scottava davvero: martedì contro l'Entella c'è stato l'assist per Sestu e oggi, contro l'Olbia, addirittura ha timbrato una doppietta. «Finalmente», sorride Terrani in conferenza stampa, «ci aspettavamo un’Olbia grintosa, ma di certo non così. Pur non giocandosi niente, mi è sembrata davvero agguerrita. Ma alla fine abbiamo vinto e l’importante è stato conquistare questi tre punti che ci fanno sognare ancora. Cos’ho provato sul secondo gol? Non lo so, non ho mai tolto la maglia in vita mia. Ma era un gol pesante e quindi me la sono sentita».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ora sotto con il Siena: «In Toscana sarà uguale, anche più difficile perché hanno una rosa importante, che sulla carta avrebbe anche potuto vincere il campionato: dobbiamo solo andare là e giocare la nostra partita, consapevoli che sarà una battaglia». Terrani è arrivato a Piacenza come esterno offensivo da 4-3-3, modulo parzialmente abbandonato in corso d'opera da mister Franzini per abbracciare il 3-5-2. Circostanza che lo ha spesso portato a fare staffetta con Sestu: «Una volta trovata la solidità sul 3-5-2, è normale che uno tra me e Alessio (Sestu, ndr) dovesse partire dalla panchina», dice con serenità l'esterno, «e poi, in casi come questa gara o come la scorsa, il mio obiettivo è entrare in campo e spaccare in due il match con giocate di qualità». E il Piacenza, nella battaglia di Siena, avrà tanto bisogno di lui: soprattutto se Sestu non dovesse recuperare dall'infortunio alla spalla.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coppa Italia - Piacenza sconfitto 1-2, il Teramo sbanca il Garilli senza fatica

  • Piacenza-Grosseto 0-2: al Garilli decidono i gol di Moscati e Gallicani

  • Piacenza, male la prima. Il Teramo domina, biancorossi fuori dalla Coppa e con dei problemi da risolvere

  • Dilettanti - Tutti i risultati della domenica. Nibbiano&Valtidone, CastellanaFontana e Vigolzone ok

  • Prato-Fiorenzuola: 1-0, decide una rete di Ortolini in avvio di gara

  • Gardini: «Amareggiato per la situazione, ma sono certo che la Gas Sales Bluenergy farà una grande annata»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SportPiacenza è in caricamento