Questo sito contribuisce all'audience di

Piacenza - Stefano Gatti: «Non arriverà nessuno, il nostro calciomercato è chiuso»

Il presidente onorario: «L'infortunio di Corazza è una botta tremenda, tuttavia la rosa è abbondantemente a posto. Di Molfetta è un giovane promettente e Corradi può giocare nel tridente d'attacco. Il rinvio? Ti fanno venire la voglia di smettere»

A sinistra il presidente onorario Stefano Gatti con il ds Matteassi e il presidente Marco Gatti

«Avanti di questo passo la governance del calcio italiano costringerà i presidenti di Serie C a mollare, lo stiamo già vedendo». E sul calciomercato che termina sabato: «Assolutamente non faremo più nulla, la squadra è a posto così».
Sono le parole di Stefano Gatti, presidente onorario del Piacenza, che traccia il bilancio della situazione in attesa che parta - forse il 15 settembre - la nuova stagione di Serie C.

Presidente, partiamo dalla situazione del calcio italiano. Che idea si è fatto?
«Detto senza giri di parole: sembra vogliano rovinare le società e far passare la voglia ai presidenti che mettono soldi in una Serie C senza alcun tipo di ritorno economico. Ti fanno pensare di smettere, i proprietari delle società buttano milioni di euro in una passione e indietro non torna nulla, oltretutto viviamo in un calcio in cui tutti i gironi ce n’è una. La sensazione è che i campionati siano falsati dalle mancate decisioni».

In sostanza mancano regole certe e pene severe, sportivamente parlando.
«Esattamente, secondo me bisogna rivedere il sistema dall’alto verso il basso, così non si può più andare avanti. Faccio un esempio»?

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Prego.
«Che senso ha inserire la Juventus B in Serie C? Mi spiego, io non ho nulla contro la Juventus ma qualcuno deve spiegarmi come facciamo, a fronte di un solo posto disponibile per la promozione nella stagione regolare, a competere contro una società come quella bianconera che potenzialmente ha un budget da centinaia di milioni di euro. E’ chiaro che poi i presidenti man mano si stancano di queste decisioni».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Il Dpcm chiude Seconda e Terza Categoria. Si gioca in D, Eccellenza, Promozione e Prima

  • Dilettanti - Tutti i risultati della domenica. Bobbiese e valanga. Bene Vigolo e Alsenese. Spes e Ziano super

  • Dilettanti - Fontana chiude tutti i campionati della Lombardia. Il San Rocco però gioca, rimane in piedi la Serie D

  • Dilettanti - Il Dpcm chiude Terza e (forse) Seconda Categoria, le uniche che non hanno avuto problemi

  • Piacenza-Olbia: 1-1 il missile di Corradi al 90' vale il pareggio

  • Pistoiese-Piacenza 2-1: nuova beffa nel recupero a firma di Chinellato

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SportPiacenza è in caricamento