rotate-mobile
Mercoledì, 26 Gennaio 2022
Piacenza Calcio

Piacenza - Scazzola: «Dovremo essere bravi a limitare gli errori e a non concedere nulla»

Forse in nottata rientra Dubickas. Il tecnico: «Peccato non avere Armini e Bobb. Il Fiorenzuola è una squadra solida che gioca un bel calcio, ma noi siamo cresciuti nelle ultime settimane e siamo in salute». Gonzi e Parisi sugli esterni per dare imprevedibilità, davanti Rabbi-Cesarini

Realab Proposta2-74 (trascinato)Il Piacenza chiude una settimana, in cui è entrato di slancio, con il delicatissimo derby di domenica pomeriggio al Pavesi contro il Fiorenzuola (ore 14.30), la prima partita in assoluto tra biancorossi e rossoneri nei professionisti. Sarà anche la sfida del presidente Roberto Pighi contro i fratelli Giovanni e Francesco, ma più in generale si prospetta una gran bella giornata per il calcio piacentino con il catino del Fiore quasi esaurito.
Il Piacenza ci arriva col morale a mille dopo le vittorie con Vercelli, Modena (in Coppa) e Renate, tre successi che hanno rilanciato i biancorossi dopo un periodo di flessione a fine ottobre. Scazzola dovrà rinunciare a tre pedine di fatto molto importanti: Armini, Bobb e Dubickas sono convocati con le rispettive nazionali e quindi si perdono tre giocatori che avrebbero fatto decisamente comodo. La notizia dell’ultima ora, però, riguarda proprio Dubickas che probabilmente prenderà un aereo in extremis - è saltata l’amichevole della sulla Lituania - potrebbe essere tra i convocati. Se ne avrà la certezza in serata.
Forse, sulla carta, il Piacenza parte un pizzico favorito ma il Fiorenzuola ha dimostrato di saper stare alla grande in questa Serie C e spesso, con la forza del gruppo e del gioco, ha messo in crisi squadre di alta classifica.

DUBICKAS FORSE C’E’. EMOZIONI PER SCAZZOLA
Scazzola non dovrebbe cambiare molto rispetto all’impostazione trovata nelle ultime settimane, con una difesa tutta “over” e la doppia regia di Marino e Suljic. A sinistra andrà Gonzi, che si è pienamente ristabilito dalla noia muscolare di domenica scorsa, davanti partiranno Rabbi con Cesarini in appoggio.
«Potremmo avere Dubickas all’ultimo istante - è l’esordio di Scazzola - però rimane un peccato dover giocare una partita così importante senza due pedine come Bobb e Armini, tuttavia la nostra scelta è stata quella di non chiedere il rinvio. Il motivo è semplice, abbiamo fatto due cicli, tra campionato e Coppa, con cinque partite in due settimane o anche di più, alle porte abbiamo la Coppa Italia contro la Fidelis Andria quindi chiedere il rinvio contro il Fiorenzuola avrebbe significato un altro tour de force a fine mese. Meglio così».

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piacenza - Scazzola: «Dovremo essere bravi a limitare gli errori e a non concedere nulla»

SportPiacenza è in caricamento