menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Matteassi incanta e Taugourdeau dipinge: il Piacenza travolge 4-0 il Pro nella stracittadina

Derby Gotico scintillante per i biancorossi che rifilano un poker ai rossoneri. Sblocca Matteassi, la chiudono Taugourdeau e la doppietta di Romero. Pro spinto fuori dai playoff, la squadra di Franzini si consolida al sesto posto

Il Piacenza si scrolla di dosso l’assalto di Viterbese e Como, supera di slancio il Pro Piacenza nella stracittadina con un rotondo 4-0 davanti a 3mila spettatori e si consolida al sesto posto in classifica con un buon margine (4 punti) sulle inseguitrici. E’ soprattutto Franzini a godere, perché in questa stagione entusiasmante si mette in tasca il quarto derby (i due con la Cremonese e i due con il Pro). Fulvio Pea invece deve fare i conti con una rosa troppo stanca per la lunga rincorsa alla salvezza, il Pro che gioca sotto i riflettori del Garilli sembra spompato: è ordinato, vero, ma non riesce a dare ritmo, l’assenza di Aspas nell’economica del gioco si sente, eccome. Il Piacenza invece trova linfa dai suoi pilastri, Taugourdeau, Matteassi e Saber, quando sono in partita la loro classe fa la differenza; se poi ci si mette un gran Romero da pivot e un La Vigna tuttocampista allora è presto spiegato perché gli avversari siano andati in difficoltà nella zona nevralgica del gioco.

SQUADRE BLOCCATE
Pea conferma la formazione della vigilia e recupera Musetti in appoggio a Pesenti in attacco, chi gioca a carte coperte invece è Franzini che sorprende i 3mila del Garilli scegliendo La Vigna a centrocampo con Saber e Taugourdeau, Matteassi e Masullo sono gli esterni che trasformano il 3-5-2 in un 4-3-3. I biancorossi puntano chiaramente sul possesso col doppio regista Taugourdeau-La Vigna, Pea invece fa i conti sulla velocità di Bazzoffia ma la fiammata iniziale del Piacenza si spegne ben presto anche se i biancorossi tengono in mano il gioco. Due emozioni a metà tempo: Pugliese spara vicino all’incrocio dopo una bella azione, dall’altra parte Romero esalta i riflessi di Fumagalli.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento