menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La disperazione di Jacopo Silva sul palo di Marotta

La disperazione di Jacopo Silva sul palo di Marotta

Piacenza - La carica di Silva: «Primo posto o playoff noi vogliamo arrivare fino in fondo a questa stagione»

Il capitano: «Per me l'annata è iniziata male ma ora sto bene». La Serie B rimane un sogno? «La corsa al primo posto non è chiusa, ma se saranno playoff questa volta ci siamo anche noi tra le favorite e vogliamo lottare fino all'ultimo»

L’allungo dell’Entella ha probabilmente spento ogni speranza piacentina di correre per il primo posto. Il monte partite da recuperare dei liguri (quattro, con Cuneo, Lucchese, Pro Vercelli e l’andata proprio con il Piacenza) lascia la volata aperta per le restanti posizioni e qui il Piacenza dovrà fare la differenza in una classifica ingolfata: Pro Vercelli, Arezzo, Siena e Carrarese sono le pretendenti a una seconda posizione che sarebbe preziosissima in chiave playoff.
Giusto nutrire ancora delle speranze perché mancano due mesi buoni alla fine stagione regolare, tuttavia l’Entella non sembra avere un punto debole e la sensazione è che la corsa alla promozione diretta sia chiusa o, almeno, che rimanga un affare tra liguri e Pro Vercelli.

Lo pensa anche Silva?
«Con la vittoria di domenica sembra che l’Entella abbia preso il largo in classifica, tuttavia ci sono ancora i due mesi cruciali del campionato da giocare, numerosi recuperi e scontri diretti. Secondo me la corsa ai primi sei posti è apertissima e non si può archiviare nulla».

C’è chi si è detto “sollevato” dall’aver perso in Liguria perché il primo posto era “illusorio”, c’è invece chi ha detto che la sconfitta con l’Entella ha aumentato la consapevolezza della squadra. Da che parte sta?
«Io sono sulla stessa linea di Porcari quando dice che la partita contro l’Entella ci ha consegnato ancora più fiducia. Quella di domenica è una sconfitta strana, nel senso che nel primo tempo li abbiamo messi sotto sul piano del gioco e delle occasioni, onestamente meritavamo almeno il doppio vantaggio al riposo. Certamente non bisogna nascondere la forza dell’Entella, sono una grande squadra con singoli eccezionali per la categoria».

Se saranno playoff vi presenterete comunque tra le favorite, aspetto questo molto diverso dalle ultime due stagioni.
«Premesso che noi crediamo ancora nel primo posto, rispondo di sì. Nelle ultime due stagioni abbiamo affrontato i playoff dando il massimo ma c’era la sensazione che fosse tutto di guadagnato. Quest’anno, se saranno playoff, partiamo con una consapevolezza diversa: cioè quella di giocarli per arrivare fino in fondo».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento