rotate-mobile
Piacenza Calcio

Piacenza - Il presidente Marco Gatti: «Domenica tifosi straordinari. Il ko? L'importante è reagire subito»

Il presidente usa parole al miele per i supporter. «La coreografia della Curva mi ha emozionato, stanno facendo rinascere l’entusiasmo sui gradoni dello stadio e di questo gliene sono grato. Col Novara persa solo una battaglia, siamo forti»

Che il presidente del Piacenza, Marco Gatti, abbia un vero e proprio debole per i tifosi è risaputo, tanto che all’indomani della bruciante sconfitta contro il Novara il numero uno biancorosso è voluto intervenite per fare i complimenti al bel pubblico presente al Garilli domenica sera.
«Ci tengo molto a ringraziare tutti i nostri tifosi - spiega Gatti - in modo particolare i ragazzi della Curva Nord perché hanno tifato anche quando eravamo sotto di tre gol e a inizio gara hanno allestito una coreografia che mi ha emozionato. Senza ombra di dubbio loro vincono sempre, stanno facendo rinascere l’entusiasmo sui gradoni dello stadio e di questo gliene sono grato».
Marco Gatti poi analizza a freddo il ko di domenica. Piacenza ridimensionato non tanto in termini di classifica ma di forza reale rispetto alla favorita? «Faccio una premessa: il campionato è lungo, la Serie C si decide tutta nel girone di ritorno, perciò dico che non è successo nulla. Abbiamo perso una battaglia ma la guerra è lunga. L’importante è trovare subito una reazione importante a partire dalla trasferta di Chiavari. Troveremo l’ultima in classifica che ovviamente farà la partita della vita, noi dovremo fargli vedere che siamo ancora più arrabbiati e determinati di loro, occorre riprendere il trend positivo».

«Per quanto riguarda il Novara - prosegue il presidente - la sconfitta di domenica non dà alcuna sentenza, i piemontesi hanno vinto con merito facendo una gara perfetta e aiutati da un pizzico di fortuna. Il primo gol nasce su un episodio, il classico che apre una partita fin lì estremamente equilibrata, un po’ come è successo a noi contro il Pisa. Dobbiamo abituarci a queste cose nelle partite di vertice, spesso è solo un dettaglio a far pendere la bilancia da una parte o dall’altra. L’unico rammarico - conclude - è la reazione sbagliata che abbiamo avuto dopo il loro vantaggio. A mio avviso il Novara è fortissimo e si giocherà il campionato fino all’ultimo, ma anche noi abbiamo queste caratteristiche».

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piacenza - Il presidente Marco Gatti: «Domenica tifosi straordinari. Il ko? L'importante è reagire subito»

SportPiacenza è in caricamento