menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Arnaldo Franzini seguito dal vice Lussardi

Arnaldo Franzini seguito dal vice Lussardi

Piacenza contro l'Arzachena per provare il colpaccio. Franzini: «Ottimo mercato, ora più soluzioni»

Alla vigilia della gara in Sardegna si ferma Morosini, anche Masullo non partirà, per il resto tutta presente la truppa. Il tecnico: «Adesso abbiamo più possibilità di variare ma la strada tracciata rimane quella del 4-3-3.

Si viaggia verso la Sardegna con l’obiettivo di strappare il bottino pieno in casa dell’Arzachena per rilanciarsi in chiave playoff, dare continuità di risultati (due vittorie nelle ultime tre gare) e iniziare al meglio un piccolo ciclo di partite - Arzachena, Lucchese, Gavorrano e Pontedera - in cui il Piacenza dovrà necessariamente incamerare punti per affrontare al meglio il rush finale del campionato tra marzo e aprile.

La cattiva notizia è che nelle scorse ore si è nuovamente fermato Morosini, sempre per un lieve problema al ginocchio infortunatosi a dicembre, la situazione richiede prudenza e quindi non partirà per Olbia (stop anche per Masullo), per il resto tutta presente la truppa compreso Pederzoli che, dopo la mancata convocazione di Arezzo, è ritornato ad allenarsi in gruppo.
«La ripresa dopo la lunga sosta è stata positiva - spiega Franzini alla vigilia della gara - potevamo chiudere una settimana da nove punti, peccato per la sconfitta in rimonta contro il Siena quando avevamo comunque dominato il match per 75’. A parte questo passo falso, posso dirmi soddisfatto perché a gennaio la priorità era fare risultato per acquistare nuovamente fiducia, ce l’abbiamo fatta vincendo contro Olbia e Arezzo sapendo, però, di non aver risolto tutti i nostri problemi».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento