Questo sito contribuisce all'audience di

La «pluripositività» al Genoa fa tremare il calcio italiano. Zampa: «Il campionato deve essere sospeso»

Il caso ha travolto la Serie A ma non è da escludere che accada anche in Serie C. Al momento la norma di riferimento è quella della Uefa: "Bastano 13 giocatori con almeno un portiere per andare in campo". E sul pubblico allo stadio: «Il CTS è radicalmente contrario»

Foto Trongone

«I protocolli che abbiamo sottoscritto parlano chiaro, il campionato di serie A deve essere sospeso». Così si è espressa la sottosegretaria alla Salute, Sandra Zampa, a «The Breakfast Club»su Radio Capital parlando dei 14 positivi nel Genoa, come riporta l’edizione online del Corriere della Sera.
«Quando c’è un numero di positivi così alto non si può che fermare il campionato - ha proseguito - perché i positivi possono contagiare altre persone. Il protocollo è stato sottoscritto anche dalla Federazione Calcio».

Al momento il problema è in Serie A ma non è da escludere che casi del genere possano accadere in futuro anche in Serie B e in Serie C dove i controlli, come in A, sono comunque molto serrati. La sottosegretaria alla Salute è stata poi anche categorica sul ritorno allo stadio del pubblico: «Il comitato tecnico scientifico è radicalmente contrario alla presenza dei tifosi sugli spalti. Su questo si è già espresso».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A fare il punto è anche la Gazzetta dello Sport in edicola oggi, il quotidiano spiega come ci sia una mancanza nelle normative italiane e quindi il riferimento è la regola europea della Uefa. La domanda è: come fa il Genoa a  poter scendere in campo con un numero così alto di defezioni causate da una pluripositività?
Secondo la normativa Uefa a una squadra bastano 13 giocatori (e almeno un portiere) per poter andare in campo quindi il caso del Genoa (10 contagiati) non rientrerebbe nella casistica del rinvio, almeno secondo le regole europee. Questa rimane comunque una indicazione, in altri Paesi ci sono limiti diversi, tuttavia la Federcalcio è per restare fedele alla linea Uefa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Il nuovo Dpcm chiude Eccellenza, Promozione, Prima e Seconda Categoria da lunedì

  • Nuovo Dpcm, c'è l'incognita degli allenamenti nei Dilettanti. Nei professionisti tornano gli stadi chiusi

  • Calcio Dilettanti - Con il nuovo Dpcm allenamenti di squadra consentiti solo in forma individuale

  • Calcio Dilettanti - La Lombardia chiude tutto e si ripartirà da gennaio. L'Emilia Romagna pensa alla stessa soluzione

  • Dilettanti - Tutti i risultati della domenica. Vigolo e Bobbiese: pari nel derby. Ziano e Gragnano in vetta

  • Lecco-Piacenza 2-4: un super Corradi lancia i biancorossi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SportPiacenza è in caricamento