rotate-mobile
Martedì, 7 Febbraio 2023
Piacenza Calcio

Il Piacenza strappa il pareggio sul campo del Vicenza, ma chiude ultimo il girone di andata

La vittoria della Triestina non gioca a favore dei biancorossi che dopo 19 partite sono ancora inchiodati a fondo classifica. Al Menti sblocca Damonte che mette la gara in discesa, poi l'espulsione di Ierardi, propiziata da Cosenza, cambia il match. Nella ripresa pareggia Rossetti, 1-1.

Il Piacenza chiude il girone di andata strappando un pareggio (1-1) sul campo del Vicenza, e sarebbe di per sé un ottimo risultato - viste le assenze - se non fosse che la Triestina fa il bottino pieno con la Pergolettese, il Trento pareggia a Novara e quindi il Piacenza al giro di boa della 19a giornata si ritrova ultimo da solo in classifica (unica posizione che condanna alla retrocessione diretta) con la miseria di 13 punti in tasca, la salvezza diretta a +10 e il solito carico di problemi.
Volendo vedere il bicchiere mezzo pieno è un ottimo punto, senza dubbio, il merito però va tutto in capo a Cosenza che con astuzia induce Ierardi alla seconda ammonizione nel primo tempo, cambiando quindi il verso di una partita che al 26’ (gol di Dalmonte) sembrava già segnata. E’ vero che sulla rete vicentina c’è una pesantissimo dubbio di offside - e anche questa non è una novità - mentre nella ripresa Rossetti pareggia poi il Piacenza fa ampiamente capire che gli va bene il pareggio.
Può essere un punto positivo, a patto che venerdì 23 dicembre, nell’ultima del 2022 (e 1a di ritorno) al Garilli contro la Pergolettese arrivino i tre punti perché, a guardare oggi i numeri dell’andata, c’è da prendere paura: 19 partite, 13 punti (di cui 2 sole vittorie) e 35 gol subiti.

Leggi qui il film della partita azione dopo azione

Leggi qui risultati e classifica dopo la 19a giornata

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Piacenza strappa il pareggio sul campo del Vicenza, ma chiude ultimo il girone di andata

SportPiacenza è in caricamento