rotate-mobile
Lunedì, 30 Gennaio 2023
Piacenza Calcio

Il Piacenza affila le armi contro l'Arzignano. Curioni: «Stiamo bene, la squadra è in fiducia»

Alla vigilia del match di sabato al Garilli (ore 17.30) parla il vice di Scazzola: «La gara dell'andata non l'abbiamo dimenticata, oggi però siamo un gruppo molto diverso. La svolta? Il pareggio di Vicenza ci aveva lasciato sensazioni molto positive». Si ferma Rizza, c'è Gonzi. Ancora out Persia

Un Piacenza che scoppia di salute, rinvigorito dai 10 punti ottenuti nelle ultime 4 gare (e dall’arrivo del nuovo bomber Davide Luppi, insieme alla tranquillità che la cessione societaria avvenuta martedì ha dato all’ambiente) prepara il colpaccio sabato pomeriggio (ore 17.30) al Garilli contro l’Arzignano.
I biancorossi stanno benone e cercano il quarto squillo consecutivo, non potrebbe essere diversamente dato che sono la squadra più in forma per rendimento nell’ultimo mese. Sarà tutt’altro che facile perché l’Arzignano nel girone di andata mando in tilt il Piace, proprio dopo quella trasferta iniziarono a scricchiolare le posizioni di Scalise e dell’ex ds e dg Scianò, ma i biancorossi ora sono una squadra cambiata nella testa e nei singoli.
A parlare alla vigilia del match c’è il vice Giacomo Curioni, vista la squalifica rimediata da Scazzola a Salò. Allenatore in seconda che c’era anche con Scalise: «Le differenze tra i due? Probabilmente Scazzola ha portato con sé molta credibilità per la profonda conoscenza dell’ambiente e per aver già centrato una salvezza quasi miracolosa in una situazione simile». In altre parole, esperienza.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Piacenza affila le armi contro l'Arzignano. Curioni: «Stiamo bene, la squadra è in fiducia»

SportPiacenza è in caricamento