rotate-mobile
Calcio giovanile

Primavera 4 - Fiorenzuola: tutto rimandato al ritorno. Contro il Renate finisce 1-1

Playoff quarti di finale: i rossoneri di Turrini a Carpaneto vanno sotto 0-1, poi trovano il meritato pareggio con Giallombardo. Tra una settimana il match di ritorno che deciderà chi staccherà il pass per le semifinali

I playoff di Primavera 4 entrano nel vivo dell'azione per il Fiorenzuola, che a Carpaneto ospita il Renate per l'andata dei quarti di finale. Per l'occasione Turrini sceglie il collaudato 4-3-1-2 con Maini tra i pali, Parenti, Marmiroli, Gazzola e Brusamonti in difesa, Arcopinto, Giallombardo e Caffara in mezzo al campo con Cecere trequartista alle spalle di Anelli e Guglielmetti. Il Renate scende in campo invece con un offensivo 3-4-3: in porta va Tanzi, Cugola, Stamato e Trubia in difesa, Favero e Baioni in mediana con Fardella ed Ebarini sulle corsie esterne e tridente offensivo composto da Butti, Politi e Iacovo. Il primo squillo del match è dei brianzoli ed arriva all'ottavo minuto di gioco: Fardella semina un paio di avversari e crossa in mezzo per Politi, il cui colpo di testa è parato magistralmente da Maini.

Fiorenzuola - Renate 1-1 (camp. Primavera) 26-03-2022 Photo By Steve Galli

L'attaccante del Renate sembra particolarmente ispirato, e 5 minuti dopo è ancora un suo colpo di testa deviato in angolo a spaventare la retroguardia di casa. Al 17' è il Fiorenzuola a rendersi pericoloso dalle parti della porta difesa da Tanzi, con il piattone di Cecere dal limite che termina a lato di pochissimo. Dopo una dozzina di minuti in cui la partita sembra addormentarsi ecco che, al terzo tentativo, Politi la butta dentro. Recuperata palla davanti all'area avversaria Iacovo lascia partire un cross basso e forte in mezzo per il numero 10 che, tagliando sul primo palo, anticipa tutti e fa 0-1. Il Fiorenzuola non ci sta e prova subito a rimettere la partita in parità. L'occasione dell'1-1 capita sui piedi di Guglielmetti, che a tu per tu con Tanzi calcia però di un soffio a lato.  Passano altri minuti sostanzialmente privi di emozioni sino al 40', quando Cugola viene espulso dal direttore di gara per un fallo da ultimo uomo. Ne consegue un calcio di punizione trasformato egregiamente da Giallombardo, che col mancino disegna un vero arcobaleno che scavalca la barriera e si insacca all'incrocio. Le emozioni della prima frazione non sono però ancora finite: al 46' un contropiede da manuale del Renate viene sprecato da Iacovo, che dal centro dell'area calcia larghissimo  vanificando il possibile 1-2.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Primavera 4 - Fiorenzuola: tutto rimandato al ritorno. Contro il Renate finisce 1-1

SportPiacenza è in caricamento