rotate-mobile
Mercoledì, 26 Gennaio 2022
Calcio giovanile

«Un'emozione indescrivibile»: Taina e i gemelli De Simone a Coverciano con l'Italia Under 15. VIDEO

I tre calciatori, tesserati per il Parma, convocati in azzurro dal tecnico Massimiliano Favo per il primo step verso la definizione della nuova nazionale di categoria

«Un’esperienza incredibile, un’emozione indescrivibile». Sono tre i giovanissimi piacentini, tutti tesserati per il Parma, chiamati a Coverciano per la selezione centro-nord dell’Italia Under 15. Una giornata interamente tinta di azzurro per il portiere Leonardo Taina, il difensore Giovanni De Simone e il gemello Gabriele, tutti classe 2007, chiamati dal tecnico Massimiliano Favo per il primo step verso la definizione della nuova selezione Under 15. I tre crociati, inseriti nel gruppo di 44 convocati, hanno disputato partite a ranghi contrapposti sotto l’occhio attento dei tecnici federali chiamati a definire la nuova nazionale di categoria.

L'INTERVISTA VIDEO AI TRE PIACENTINI PUBBLICATA SUL SITO UFFICIALE DEL PARMA CALCIO

«Sono contento della mia prestazione – ha detto Leonardo Taina al sito ufficiale del Parma Calcio – ho aiutato la mia squadra a vincere lanciando anche due volte i miei compagni per altrettante segnature. Forse potevo fare meglio sui due gol subiti, ma sono comunque soddisfatto. Calcare i campi di Coverciano, dove giocano i nostri idoli della Nazionale, è sicuramente un qualcosa di unico, un sogno che siamo riusciti a realizzare grazie all’impegno quotidiano, ai consigli dei nostri allenatori e all’aiuto dei compagni, che ci fanno rendere al massimo».

Ovviamente entusiasta anche l’altro piacentino Gabriele De Simone: «Vestire la maglia azzurra è un’esperienza magnifica che spero di poter rivivere. Personalmente ho spinto molto sulla fascia e mi sono divertito; anche a livello collettivo siamo andati bene». Il gemello, Giovanni De Simone, ha indossato la maglia dei Verdi, che si sono aggiudicati la frazione 1-0 anche grazie al penalty da lui procurato: «Ho guadagnato un calcio di rigore e non è il primo in questa stagione. Ho dato tutto me stesso, perché questa era un’occasione da sfruttare. Spero di poter continuare questo percorso con la Nazionale, perché entrare a Coverciano rappresenta un'emozione indescrivibile: è un impianto glorioso e bellissimo».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

«Un'emozione indescrivibile»: Taina e i gemelli De Simone a Coverciano con l'Italia Under 15. VIDEO

SportPiacenza è in caricamento