rotate-mobile
Martedì, 6 Dicembre 2022
Calcio Femminile

Simona Migliorini saluta la Juventus Women: «Un periodo intensissimo, ho vissuto momenti stupendi»

La piacentina non è più segretario sportivo del settore femminile bianconero. «Un episodio personale mi ha fatto decidere di cambiare». Dall'Allianz Stadium per la prima volta riservato alle donne fino alla vittoria con il Lione in Champions League. «Tre anni e mezzo incredibili»

Così come stupendo in questi anni è stato il rapporto con lo staff e con le giocatrici bianconere, con cui Simona ha vissuto quotidianamente. «Partecipavo a tutte le trasferte, ho trascorso questo periodo come in una famiglia, è stata una quotidianità intensissima. Il gruppo è molto bello, sia quello storico sia le ragazze che sono subentrate nel corso degli anni. E anche con lo staff il rapporto era ottimo».

Tanto che nel momento in cui Simona ha comunicato l’intenzione di interrompere l’esperienza con la Juventus tutti le sono stati vicini. «Quando hanno conosciuto i motivi hanno capito ed erano dispiaciuti. In tanti mi hanno abbracciato e posso assicurare che non è stato facile, ma era giusto voltare pagina».

Ora continuerà a seguire il calcio femminile dall'esterno. «Questa sarà una stagione molto importante, con l’avvento del professionismo e il nuovo format del campionato. Potenzialmente c’è ancora grande margine di crescita, è la stagione in cui comprenderemo se davvero potrà arrivare una svolta definitiva».

Che lei si godrà da lontano. «Agosto voglio utilizzarlo solo per riprendermi, poi da settembre vedrò cosa fare, ma non escludo di cambiare completamente settore, almeno per questa stagione».

Il cuore comunque batterà ancora per le Juventus Women. «Ci mancherebbe. Parliamo di un gruppo di amici, continuerò a fare il tifo per loro, così come sono sempre una grande tifosa del Piacenza».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Simona Migliorini saluta la Juventus Women: «Un periodo intensissimo, ho vissuto momenti stupendi»

SportPiacenza è in caricamento