Questo sito contribuisce all'audience di

Tutto pronto per l'Open di tennis alla Vittorino: ci sarà anche il piacentino Beghi. VIDEO

Si parte il 4 luglio, finale prevista domenica 14 per il torneo Delta Rem-Unipol Sai Assipiacenza. Tabellone dei favoriti in via di definizione, ma sarà un torneo con grandi nomi

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’attesa è finita: il 4 luglio parte l’Open maschile di tennis Delta Rem-Unipol Sai Assipiacenza sui campi della Vittorino: dieci giorni in cui scenderanno in campo atleti di livello assoluto per la manifestazione tennistica più importante della nostra provincia. Montepremi totale di 5mila euro con finale prevista per domenica 14 luglio in orario ancora da definire e con ingresso libero per tutta la durata della manifestazione.

Ha già garantito la propria presenza il piacentino Gianluca Beghi, vincitore tre anni fa; in via di definizione invece la partecipazione degli altri big, visto che per i Seconda categoria le iscrizioni di chiuderanno sabato 6 luglio, mentre quelle di Terza e Quarta vanno definite entro le 12 di martedì 2 luglio.

Bisognerà attendere ancora qualche giorno dunque per capire quali potrebbero essere i favoriti, ma nella presentazione ufficiale di questa mattina nella sede della Vittorino da Feltre gli organizzatori hanno indicato come probabile la presenza di Filippo Leonardi, finalista nel 2017, Alessandro Petrone, vincitore due anni fa e di Marco Pedrini, campione uscente e capace di conquistare il trofeo per due anni consecutivi.

«Per il 2019 – ha spiegato Luca Boselli, consigliere della Vittorino da Feltre con delega al tennis – abbiamo deciso di tornare all’antico, sviluppando il torneo su 10 giorni e non più su due settimane. Al momento i partecipanti hanno superato la cinquantina, ma considerato che normalmente in tanti attendono le ultime ore per iscriversi è molto probabile che arriveremo a quota cento, il massimo previsto. Il nostro obiettivo principale? Alzare la qualità del torneo e visti i nomi dei partecipanti possiamo dire di aver raggiunto il traguardo».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Altra novità: la finale “trasferita” sul campo numero 5 dove verranno montate le tribune «per favorire il pubblico e consentire a chi vuole godersi una partita di tennis di alto livello di farlo all’ombra».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dal catrame di Centocelle a Zidane. «Il più forte che ho visto. E quanto menava Cleto in allenamento». La vita di Daniele Moretti

  • Covid19 - I dati di martedì 31 marzo: 27 morti a Piacenza, il totale sale a 543. E' ancora un giorno di dolore

  • Maradona, Bruno Conti, Baresi e il Piacenza tutto italiano. Il capitano Settimio Lucci ci racconta 20 anni di carriera

  • De Joannon all’attacco: «Ho dato la mia disponibilità per dare una mano. Da medico voglio combattere il coronavirus»

  • Calcio Dilettanti e Podenzano in lutto: ci lascia Abele Boselli. «E' la storia che se ne va»

  • Magnacavallo, primario del Pronto Soccorso: «Vediamo una diminuzione degli accessi, la situazione inizia a essere più gestibile»

Torna su
SportPiacenza è in caricamento