Questo sito contribuisce all'audience di

Nel derby dei record Formenti trascina l'Assigeco al successo. VIDEO e FOTO

Di fronte a 3800 spettatori il capitano è decisivo nel finale con due triple che consegnano il definitivo 83-80 nella sfida con la Bakery

Matteo Formenti. grande protagonista della sfida del PalaBanca con 24 punti

Finisce con l'Assigeco che festeggia in mezzo al campo insieme ai suoi tifosi. Finisce anche 83-80, con un Formenti da urlo e un derby che non ha tradito le attese.

Sugli spalti va in scena uno spettacolo nello spettacolo. L'atmosfera è frizzante il giusto, si accende d'improvviso quando lo speaker dell'Assigeco si confonde dando il benvenuto al palazzetto di Codogno, con correzione istantanea, e quando i tifosi biancorossoblù espongono uno striscione con scritto "Rispetto per Gil", riferimento a Daturi, storico dirigente della pallacanestro piacentina. Insomma, per chi avesse avuto dubbi, gli ingredienti di un vero derby ci sono tutti, compresi i 3800 spettatori segnati sul tabellino ufficiale. In campo, poi, i protagonisti non sono da meno. La gara resta in equilibrio sino alla fine del secondo parziale, quando l'Assigeco si sgancia e chiude il primo tempo avanti di sei, per continuare a correre nel terzo quarto e arrivare sino a quindici lunghezze di vantaggio (68-53), grazie all'attacco, ma anche a una difesa molto attenta.

LEGGI IL PUNTO A PUNTO DELLA GARA

La Bakery non ci sta e manda in scena l'operazione recupero, confezionato da Voskuil, gravato presto da 4 falli e non in grande giornata, ma autore della bomba che vale il 72 pari, e da Green, la cui tripla vale addirittura il vantaggio per la squadra di Di Carlo. A due dalla fine, il già ottimo Formenti si scatena e infila una prima tripla (80-76), a cui la Bakery riesce a rispondere, e una seconda - quella dell'83-80 finale - che non ha alcun eco nel punteggio. Perché Crosariol ci prova sì, il suo però è più un vorrei ma non posso che segna la resa della Bakery. Formenti, bravo in attacco (25 punti) e in difesa, è stato il protagonista assoluto, seguito in casa Assigeco da Ogide (16). Per la Bakery 17 i punti di Crosariol, seguito da Castelli (14) e Pastore (14). L'Assigeco vince dunque il primo derby nella storia della nostra pallacanestro, ma la vittoria è anche di tutto il movimento cestistico piacentino che, tra pubblico e giocatori, ha dato una bella mostra di sé.

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • LIVE Trapani-Piacenza 2-0: Siciliani in B, grande delusione per i biancorossi

  • Serie C - Ecco le possibili composizioni dei Gironi A, B e C per la stagione 2019/2020

  • Marco Gatti: «Trapani superiore ma via questi politicanti dal calcio. E' uno scandalo ciò che ci hanno fatto»

  • Calciomercato - Piacenza, per il dopo Ferrari c'è un tris di nomi: Brunori, Morra e Gliozzi

  • Piacenza - Il dg Marco Scianò: «Soci più uniti che mai. Ripartiamo con l'ambizione di stare al vertice»

  • Piacenza - Ci siamo, Franzini indica la rotta: «Con coraggio e testa: prendiamoci la Serie B»

Torna su
SportPiacenza è in caricamento