Mercoledì, 23 Giugno 2021
Varie

L'ipotesi di Spafadora: contributi alle società per i tamponi e successiva ripresa dello sport di base

Il Ministro dello Sport ne parla in una diretta instagram. Resta da capire come potrà essere messa in pratica e se andrà a incidere sui bilanci dei club

La speranza per la ripresa dello sport dilettantistico e giovanile è legata ai tamponi. Questo almeno quanto dichiarato del ministro Vincenzo Spadafora nel corso di una diretta instagram a cui ha preso parte anche Giuseppe Pierro, Capo Dipartimento dello Sport. In pratica il Governo starebbe valutando la possibilità di assegnare alle società dei contributi per la realizzazione dei tamponi a tutti i tesserati, condizione indispensabile per la ripresa dell’attività.

Potrebbe essere questa la soluzione? Al momento pare sia l’ipotesi più accreditata sul piatto per consentire a tutte le discipline di ripartire inizialmente con gli allenamenti e, indicativamente a marzo, anche con i campionati.

L’idea dei tamponi non sarebbe comunque una novità. Già a settembre le società calcistiche che svolgevano campionati di interesse nazionale dovevano effettuare i controlli prima di iniziare gli allenamenti e, molto più recentemente, la Fip (Federazione Italiana Pallacanestro) ha consentito lo svolgimento dell’attività a tutte le categorie (escluso il minibasket) a condizione che venissero effettuati tamponi 72 ore prima della ripresa degli allenamenti.

Ora il ministro Spadafora allarga il discorso e comprende tutte le discipline. Resta da capire se l’ipotesi verrà accettata dagli enti competenti e quale sarà l’entità del contributo destinata alle società. Coprirà tutti i costi o solo una parte? E in questa seconda ipotesi i club dilettantistici saranno in grado di sostenere le spese oppure succederà che i club “più ricchi” saranno avvantaggiati rispetto a quelli meno strutturati?

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'ipotesi di Spafadora: contributi alle società per i tamponi e successiva ripresa dello sport di base

SportPiacenza è in caricamento