Varie

Giorgio Cannì nuovo responsabile del Turismo Uisp di Piacenza

«In questo periodo siamo in una fase di incertezza totale a causa del virus, ma se le condizioni epidemiologiche miglioreranno ipotizziamo di partire con piccole iniziative vicino a casa già in primavera»

I tempi non sono ancora maturi. L’emergenza Covid è ancora in atto. Ma il Comitato Territoriale Uisp di Piacenza si sta portando avanti. Quando si potrà riprendere l’attività sportiva, e con essa ripartirà anche il Settore Turismo, al timone ci sarà una nuova figura.
Nominato dal Consiglio Territoriale lo scorso gennaio, Giorgio Cannì, classe 1962, giornalista professionista (scrive anche per il Corriere della Sera) è il nuovo Responsabile del Settore di Attività Turismo di UISP Piacenza.
Giorgio, come ti avvicini a questa Associazione?
“Credo che le mie competenze, maturate negli anni in diversi ambiti, possano essere messe a disposizione di un’Associazione come la UISP, che ha solide radici sul territorio. Siamo convinti di poter offrire iniziative turistiche e di tempo libero, culturali e gastronomiche, e giornate interessanti per tutte le età. Forse non per i giovanissimi, ma direi dai 40 anni in su. Ma attenzione: anche i più giovani sono assolutamente i benvenuti!! ”
Nello specifico, come imposterete le attività per i soci?
“Tendenzialmente vorremmo predisporre viaggi da svolgere in giornata e in più giorni. Prevalentemente in Italia: gite in giornate al nord Italia, perché riteniamo che i viaggi in giornata non debbano essere un massacro. Deve emergere il piacere di stare insieme e condividere la bellezza del territorio, le eccellenze enogastronomiche italiane e la piacevolezza della giornata in sé: la natura, i paesaggi, la cultura. Ricordiamo che chiunque parteciperà alle nostre iniziative dovrà aver sottoscritto la tessera Uisp, che oltre ad essere una tessera sociale, è anche una tessera assicurativa. Ed è fondamentale per poter prendere parte alle nostre attività.”
A che persone consiglieresti di avvicinarsi al Turismo Uisp?
“La persona tipo deve avere la curiosità di scoprire le bellezze artistiche del nostro territorio, emiliano, nazionale e anche estero. Ambisco a fare un lavoro diverso, ma allo stesso tempo in continuità con Luigi Ceresa e con la vecchia Samarcanda. Oltre alla mia presenza, sarà sempre al mio fianco una guida professionista che ci permetterà di scoprire con professionalità le bellezze culturali e le mostre presenti sul territorio. Ritengo che la presenza di guide competenti sia fondamentale per la buona riuscita dell’attività.
Chi viene con noi si deve sentire coccolato! Non troverà solo una giornata fatta: è vero, non si dovrà preoccupare del viaggio, della prenotazione alla mostra, della guida, di dove andare al ristorante, ma nel pacchetto troverà anche da parte nostra il prendersi cura. Non tralasceremo nemmeno lo spazio per il tempo libero: ad esempio se qualcuno, durante il viaggio organizzato, ha la necessità di staccarsi dal gruppo perché – magari – deve incontrare un amico, può farlo tranquillamente, purché ce lo comunichi prima per motivi organizzativi.
Questo esempio per spiegare che non ci sono rigidità da parte nostra nella messa in campo del programma. Lo ripeto ancora una volta, perché per noi è un tema molto importante: le persone che si avvicinano ai nostri viaggi si devono sentire accudite. E ribadiamo anche che il Turismo UISP è un’attività aperta veramente a tutti: dai minori agli over 99, alle famiglie, alle persone con disabilità. Prevediamo condizioni economiche vantaggiose per andare incontro ai nuclei familiari numerosi. E valutiamo prezzi diversi se dovessimo raggiungere numeri alti.”

Quando pensate di partire?
“Ovviamente in questo periodo siamo tutti in una fase di incertezza totale, a causa del virus: si naviga a vista,  ma ipotizziamo – se le condizioni epidemiologiche miglioreranno – di partire con piccole iniziative vicino casa già in primavera. Successivamente predisporremo un calendario stagionale che partirà il prossimo autunno, con degli appuntamenti fissi.”

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giorgio Cannì nuovo responsabile del Turismo Uisp di Piacenza

SportPiacenza è in caricamento