menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Roberto Pizzamiglio è presidente della società biancorossa da quattro anni

Roberto Pizzamiglio è presidente della società biancorossa da quattro anni

Miglioramento della struttura e crescita del numero di soci. Il bilancio di Pizzamiglio: «Siamo andati oltre le aspettative»

Il presidente della Vittorino da Feltre analizza la situazione al termine del quadriennio del suo mandato. A gennaio si insedia il nuovo Consiglio Direttivo

A poche settimane dalla scadenza del quadriennio olimpico, Roberto Pizzamiglio ha già pronto il consuntivo dei quattro anni in cui è stato al timone della Società Canottieri Vittorino da Feltre. Un bilancio fatto non soltanto di numeri e di dati positivi, ma anche di rapporti umani e di amicizie.

«In questi quattro anni - commenta Pizzamiglio - abbiamo raggiunto risultati positivi ed importanti per la Vittorino non solo grazie alle specifiche competenze di tutti i consiglieri, ma anche per l’amicizia e la stima reciproca che ci hanno sempre caratterizzato. Abbiamo lavorato in sinergia con i componenti della segreteria e con tutti i dipendenti della società, e questo ci ha permesso di avere una visione a trecentosessanta gradi delle problematiche da affrontare e da risolvere e di agire sempre con tempestività. Siamo andati addirittura oltre gli obiettivi che ci eravamo prefissati quattro anni fa, e questo ci consente di consegnare al prossimo Consiglio una società sportiva in ottima salute sotto tutti i punti di vista».

Pizzamiglio ci tiene a evidenziare il lavoro di squadra, l’ottimo contributo dato da tutti i consiglieri eletti insieme a lui, il valore aggiunto rappresentato, appunto, dai rapporti umani. Ma anche l’elenco dei tanti progetti portati a termine merita, ugualmente, di essere evidenziato.

«Abbiamo progettato e concretizzato tanti interventi strutturali che ci hanno consentito di migliorare ulteriormente l’offerta sportiva e ricreativa della Vittorino, ma anche di renderla più moderna e tecnologica. Penso alla riqualificazione degli impianti elettrici ed energetici che oggi, oltre a garantirci un risparmio economico annuo di circa il 15%, ci consente di ridurre le emissioni in atmosfera di anidride carbonica di 161 tonnellate all’anno. Abbiamo rifatto le coperture di tutte le strutture che accusavano infiltrazioni, riqualificato completamente e asfaltato il parcheggio con nuovi posti-auto, è stato fatto un nuovo impianto antincendio, è stata completamente rifatta la piscina coperta con una nuova vasca in cemento armato, un nuovo piano vasca e un moderno impianto di ricircolo dell’aria, è stata rimodernata tutta l’area bar-ristorante e stiamo anche mettendo on-line il nuovo sito internet. La dotazione sportiva è stata invece arricchita con il nuovo campo da padel, con un ulteriore campo da beach-volley e beach-tennis, con il rinnovato Campo 12 in terra rossa, con l’ammodernamento della palestra, con il nuovo pontile per l’accesso al Po che verrà inaugurato entro fine anno e con l’acquisto di un nuovo pulmino per le trasferte dei nostri atleti. Il tutto in completo autofinanziamento, senza mai decretare alcun aumento della quota sociale. Credo che il riscontro più attendibile dell’importante e consistente lavoro svolto in questi quattro anni, sia rappresentato dal numero dei soci che proprio nel 2020, per la prima volta negli ultimi 15-20 anni, ha superato il muro delle 2.000 unità con una crescita nel quadriennio dell’8%».

Più che ai numeri e ai dati, il Presidente Pizzamiglio tiene soprattutto alle persone che hanno compiuto questo viaggio insieme a lui.

«Un doveroso ringraziamento ai consiglieri Luigi Zangrandi, Luca Boselli, Lucio Castignoli, Roberto Brambilla, Vincenzo Nipani, Mauro Caravaggi, ai componenti delle Commissioni tecniche Marco Savino, Claudio Filippucci e Giulio Giannotti, al Collegio dei probiviri e dei Revisori dei conti e a tutti i dipendenti della Vittorino per la costruttiva collaborazione. Doveroso anche uno sguardo al futuro che mi permette di augurare buon lavoro e in bocca al lupo al prossimo Consiglio direttivo che si insedierà a gennaio».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento