Varie

Il volley gioca, il basket si allena, il calcio è fermo. Le decisioni opposte delle varie federazioni

C'è chi è già in campo, chi ha previsto un prolungamento della stagione fino a luglio e chi ha messo nero su bianco le idee per il futuro. Ma qualche disciplina è ancora completamente al palo

«Ma perché la pallavolo gioca, anche se è uno sport al chiuso, e le stesse categorie del calcio sono ancora ferme, anzi non possono nemmeno allenarsi?». E’ la domanda che in questi giorni è stata rivolta più spesso dagli appassionati e dai genitori interessati soprattutto allo sport giovanile.

Allora proviamo a riassumere e a fare ordine.

VOLLEY - La pallavolo sta disputando i campionati fino all’Under 13 compresa (uniche eccezioni Serie D, Prima e Seconda divisione) perché ha considerato tutti i tornei giovanili come “di preminente interesse nazionale”. Il motivo è semplice: le gare che si svolgono attualmente a livello locale rappresentano la fase di qualificazione ai tornei nazionali. Chi conquista il campionato provinciale ottiene il via libera ai regionali, chi vince la fase successiva passa ai nazionali. La Fipav dunque ha concesso l'ok anche se ogni comitato locale può decidere, in base alle condizioni della pandemia e all’eventuale impossibilità di utilizzare gli impianti definiti dalle autorità, di far giocare oppure no. A Piacenza è stato concesso il via libera e i tornei sono regolarmente partiti.

BASKET – La pallacanestro si allena da qualche settimana, anche in questo caso fino all’Under 13 compresa (possibilità concessa sempre per il discorso di “preminente interesse nazionale” seguito pure dal volley), ma per il momento non sono ancora iniziati i campionati. L’ultima comunicazione parla di una ripresa dopo il 5 aprile in tutta Italia, lasciando la facoltà definitiva ai Comitati Regionali. In vista una ripartenza dall’11 aprile per tutti i tornei di Eccellenza dall’Under 18 all’Under 15. A livello centrale è arrivato il via libera per organizzare un’attività regionale da metà aprile in poi. La novità scelta dal basket è che a causa del ritardo nella partenza è stato spostato in avanti fino all’11 luglio il termine per la conclusione di campionati che eventualmente inizieranno dopo Pasqua. Una decisione, quella di proseguire anche oltre giugno, che il calcio oggi sembra non voler prendere in considerazione.

CALCIO - Passiamo proprio al calcio. E’ di ieri la notizia che ripartirà l’Eccellenza, mentre dalla Promozione fino la Terza categoria i campionati sono terminati. Si attende ancora una comunicazione ufficiale della Figc per le giovanili, che però difficilmente potranno tornare in campo per disputare i campionati previsti lo scorso settembre. Si parla di un’attività (magari attraverso qualche torneo) con la bella stagione, ma per ora non c’è nulla di concreto. Pensare che ragionando allo stesso modo di basket e volley anche il calcio avrebbe potuto far ripartire alcune categorie. Giovanissimi e Allievi Elite, ad esempio, prevedono fasi regionali e nazionali, dunque un discorso molto simile a quello che ha permesso alla pallavolo di riprendere.

Ma allora, ci si chiede, perché una disciplina gioca e l’altra no? Dipende tutto dalle varie federazioni. Chi inserisce i campionati fra quelli di interesse nazionale può scende in campo, gli altri no.

IL FUTURO – La speranza è che lo sport possa pian piano ripartire con l’avvento della bella stagione e con l’aumento delle persone vaccinate. Però c’è chi sta programmando questa ripresa e chi invece non ha ancora ufficializzato niente. La pallavolo ha messo nero su bianco nell’ultimo Consiglio federale l’idea di una Coppa Italia riservata alla Serie D e alle Divisioni, un modo per far riprendere anche le uniche categorie oggi completamente ferme. Il basket ha dato l’opportunità, ovviamente a chi sarà d’accordo, di proseguire fino all’11 luglio con la stagione attuale. Il calcio per il momento non ha ufficializzato niente. E se i tempi sono quelli infiniti necessari per la ripresa dell’Eccellenza (oltre un mese di discussioni e sei passaggi burocratici) si capisce che il mondo del pallone sembra muoversi sempre in netto ritardo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il volley gioca, il basket si allena, il calcio è fermo. Le decisioni opposte delle varie federazioni

SportPiacenza è in caricamento