Sabato, 16 Ottobre 2021
Varie

Ginnastica artistica e tennis gli sport più sicuri. Alla ripresa degli allenamenti tutti con braccialetti e app?

Presentato lo studio del Politecnico di Torino realizzato per il Coni grazie a questionari compilati dalle federazioni. Non mancano le sorprese

Sono ginnastica artistica, tennis, golf, equitazione e vela gli sport meno rischiosi per l’eventuale ripresa post coronavirus. Ovviamente molto meno sicure le discipline di contatto (come boxe e kock boxing) e di squadra, anche se pure fra queste attività bisogna fare dei distinguo e prendere atto di alcune sorprese. Quali? La pallavolo, ad esempio, è complessivamente più pericolosa del calcio.

E’ quanto emerge dal report preparato dal Politecnico di Torino e inviato dal Coni al Ministro Vincenzo Spadafora: un lavoro di oltre 400 pagine stilato su questionari compilati dalle singoli federazioni. Una sorta di autocertificazione in cui ogni disciplina ha definito gradi differenti di rischio in base al tipo di attività sportiva ma anche ai luoghi in cui si svolgono gli allenamenti e le partite. Le discipline al chiuso, per fare un esempio, sono più a rischio di quelle all’aperto.

Si propongono anche alcune soluzioni per ripartire in tempi brevi. In atletica si potrebbe prevedere l’allenamento mantenendo una (o più) corsie libera fra un atleta e l’altro, nel tennis si suggeriscono palline personali e occhiali per evitare il contatto delle mani con gli occhi. Alcune delle soluzioni previste peraltro diventano impossibili da mettere in pratica nello sport dilettantistico o nell’attività di base: i tamponi da effettuare 48 ore prima della gara è ipotesi realizzabile solamente dal calcio di Serie A e da pochissimi altri sport di vertice.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ginnastica artistica e tennis gli sport più sicuri. Alla ripresa degli allenamenti tutti con braccialetti e app?

SportPiacenza è in caricamento