Martedì, 16 Luglio 2024
Varie

La Vittorino soffia su 140 candeline con un aiuto per la Casa di Iris

Si è conclusa con una donazione di 4.500 euro a favore dell’Hospice “La Casa di Iris”, la cena di gala con cui la Società Canottieri Vittorino da Feltre ha festeggiato, ieri sera, i suoi primi 140 anni di storia. Una serata di festa organizzata dal Consiglio direttivo dello storico sodalizio biancorosso, guidato dal Presidente Gianluigi Tedesco, con il costruttivo appoggio di Sergio Fuochi, Presidente della Fondazione Casa di Iris, e di Valter Bulla, sempre in prima linea quando in terra piacentina vengono organizzate iniziative benefiche come quella voluta e ideata dalla Vittorino. Una festa che ha riunito nell’area verde accanto alla piscina olimpionica di Via Del Pontiere circa duecentocinquanta persone, in gran parte Soci della Vittorino, che hanno voluto essere presenti non solo per festeggiare questo importante anniversario ma anche per dare un contributo a sostegno dell’Hospice. “Un eccellenza del nostro territorio - così l’ha definito il Presidente Tedesco durante il suo discorso di benvenuto - che si distingue da sempre per la professionalità, l’umanità e la competenza di tutte le persone che vi lavorano con straordinaria dedizione. Una realtà encomiabile a cui abbiamo scelto di devolvere il ricavato di questa serata perché sport e solidarietà sono da sempre un binomio consolidato. Un grazie e un benvenuto a tutti i presenti, ma un sentito ringraziamento anche a Valter Bulla, a Sergio Fuochi, a Barbara Mazza, a Robert Gionelli e a tutti i componenti del nostro Consiglio direttivo, che si sono adoperati per rendere possibile questa grande festa di sport e di solidarietà”. Andrea Amorini, conduttore della serata, ha sintetizzato, in apertura di serata, la cronistoria della Vittorino ricordando i principali avvenimenti, e non solo sportivi, di questi primi centoquaranta anni. Un’ideale galleria di immagini, e di ricordi, fatta di numeri, atleti, allenatori, dirigenti sportivi, ma anche dei tantissimi piacentini che nel corso del tempo hanno scelto la Vittorino per praticare sport e per vivere il proprio tempo libero. Tra le autorità presenti per celebrare il traguardo dei 140 anni della Vittorino anche il Vicesindaco di Piacenza, Marco Perini, l’Assessore Nicoletta Corvi, la Presidente del Consiglio comunale Paola Gazzolo, il Delegato provinciale CONI Robert Gionelli. “Un grazie di cuore a tutti i presenti e alla Vittorino per aver scelto di sostenere la Casa di Iris - ha detto durante la consegna simbolica dell’assegno Sergio Fuochi -. Lo sport piacentino continua a dimostrare grande sensibilità e attenzione nei confronti di questa straordinaria realtà che ho l’onore di rappresentare”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Vittorino soffia su 140 candeline con un aiuto per la Casa di Iris
SportPiacenza è in caricamento