rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Varie

Il medico Raffaele De Pietro: «Un po' di attività fisica da soli va bene, attenzione però a non esagerare»

Il responsabile sanitario del Piacenza Calcio: «Troppo sport rischia di abbassare le difese immunitarie. La battaglia contro il Covid19 è dura, in Pronto Soccorso la situazione è seria e i cittadini ci possono aiutare rimanendo in casa»

«L’attività fisica si può fare - spiega De Pietro - questo è concesso a patto che si rispettino le regole, si eviti qualunque tipo di assembramento o la sosta con altre persone. Ecco questo non è assolutamente da fare. Una breve camminata può essere un buon modo per tenersi attivi però suggerisco a tutti di non esagerare con l’attività fisica perché si rischia di abbassare le difese immunitarie. Insomma, va fatta con molto giudizio e rispettando scrupolosamente le indicazioni delle autorità».

Sul fronte Piacenza Calcio però il discorso cambia, perché per i professionisti questo prolungato periodo di stop può essere deleterio. «Sicuramente per i professionisti, nel caso i calciatori ma vale anche per gli altri, è un po’ come tirarsi la zappa sui piedi perché arrestarsi così di colpo purtroppo non va bene, tuttavia non è solo un problema di attività fisica per loro ma anche psicologicamente ci possono essere dei riflessi. L’allenamento di una squadra è una parte fondamentale, questo però rimane un problema non solo per il Piacenza ma per qualunque squadra». 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il medico Raffaele De Pietro: «Un po' di attività fisica da soli va bene, attenzione però a non esagerare»

SportPiacenza è in caricamento