Mercoledì, 23 Giugno 2021
Varie

Con il nuovo Dpcm gare di sport dilettantistico e giovanile ancora ferme almeno fino al 15 gennaio

Nel Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri che dovrebbe essere firmato il 3 dicembre sono consentiti solo "eventi e competizioni riconosciuti di alto livello e di interesse nazionale"

Nessuna particolare novità per lo sport nel Dpcm che il premier Giuseppe Conte dovrebbe firmare nella serata del 3 dicembre. Nell’articolo 1 si parla anche delle varie discipline, specificando nel dettaglio: “Sono consentiti soltanto gli eventi e le competizioni riconosciuti di alto livello e di interesse nazionale con provvedimento del Coni e del Cip riguardanti gli sport individuali e di squadra”.

Almeno fino a metà gennaio dunque sarà possibile disputare solamente partite “di alto livello”. Nessuna apertura per le attività dilettantistiche o giovanili provinciali o regionali, che dunque rimangono in stand by almeno per un altro mese e mezzo. Consentiti invece, come previsto attualmente, gli allenamenti delle varie discipline.

Resta ora da capire cosa succederà per quelle attività di interesse nazionale che sono comunque state bloccate dalle rispettive federazioni. Alcune (ad esempio la pallavolo) hanno già deciso di rinviare i campionati di Serie B fino alla fine di gennaio, altre invece hanno deciso di sospendere a tempo indeterminato, ma sembra difficile un’inversione di tendenza e una ripresa prima del 2021, anche se oggi il Dpcm consentirebbe la prosecuzione dei campionati.   

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Con il nuovo Dpcm gare di sport dilettantistico e giovanile ancora ferme almeno fino al 15 gennaio

SportPiacenza è in caricamento