Questo sito contribuisce all'audience di

Da lunedì si potrà giocare a bocce e a biliardo ma con la mascherina

Il nuovo protocollo della Regione Emilia-Romagna: riaprono invece dal 14 giugno gli spettacoli in teatri, cinema e all’aperto solo con posti pre-assegnati e garantendo la distanza interpersonale di almeno 1 metro, nel limite di 1000 persone all’aperto e 200 in luoghi chiusi

Riaprire in sicurezza, tutelando la salute di operatori, utenti e volontari. Con questo obiettivo arriva anche per i centri sociali e i circoli culturali e ricreativi dell’Emilia-Romagna il protocollo operativo regionale sulle misure da adottare in vista della loro riapertura, possibile da lunedì 25 maggio. Particolarmente importanti in luoghi per natura deputati alla socializzazione e allo svolgimento, anche contemporaneo, di numerose attività aggregative. Il protocollo, assieme a quelli relativi ai parchi tematici e alle strutture extralberghiere, sarà recepito nell’ordinanza che il presidente della Regione, Stefano Bonaccini, firmerà in giornata.  

Svolgimento delle attività possibilmente all’aperto, riorganizzazione degli spazi e dei locali per assicurare il distanziamento sociale, obbligo per dipendenti e volontari di indossare le mascherine, indicazioni da seguire per la pulizia e la disinfezione degli spazi; e ancora, specifica formazione per il personale, regole per la somministrazione di cibi e bevande in sicurezza e per la corretta e costante informazione ai cittadini sui comportamenti corretti da adottare.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Questi alcuni dei principali contenuti definiti nelle Linee guida regionali che - messe a punto dall’assessorato al Welfare dopo il confronto con le organizzazioni del Terzo Settore - devono essere adottate da ogni centro o circolo dell’Emilia-Romagna in cui si svolgano attività ludico-ricreative, corsistiche, sportive, motorie e culturali. A partire appunto da lunedì prossimo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il sequestro del padre, la vita da imprenditore e il progetto Piacenza. Roberto Pighi si racconta: «La pandemia mi ha cambiato»

  • Piacenza - Ecco Vincenzo Manzo: «Lavoriamo con fame e determinazione, i risultati arriveranno»

  • Calciomercato - Piacenza: occhi sull'attaccante Francesco Maio e sul centrocampista Alberto Acquadro

  • Piacenza - Marco Polenghi: «Costruiamo il futuro partendo dai giovani». Ufficiale: Lemma allenerà la Berretti

  • Sport di contatto: Bonaccini scarica la responsabilità sull'assessore Donini. «Aspetto il via libera dalla mia sanità»

  • Calciomercato Dilettanti - Cossetti rinnova con la CastellanaFontana. Vigolzone: arriva Nicola Spelta

Torna su
SportPiacenza è in caricamento