menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Robert Gionelli, delegato provinciale del Coni, e il sindaco Patrizia Barbieri

Robert Gionelli, delegato provinciale del Coni, e il sindaco Patrizia Barbieri

Dalla Regione un milione e 750mila euro a sostegno della promozione sportiva. L'invito di Coni e Comune: «Partecipate ai bandi»

Tre avvisi pubblici a fondo perduto per eventi sportivi, progetti di attività motoria e associazionismo sportivo

Un milione e 750mila euro dalla regione Emilia Romagna a sostegno della promozione e dello sviluppo delle attività sportive. Tre i bandi previsti da Bologna, con fondi messi a disposizione di società e associazioni sportive dilettantistiche, enti locali, associazioni di promozione sociale, federazioni e anche enti privati. Un’occasione dunque per le realtà piacentine, in questi anni sempre alla ricerca di fondi, per finanziare le proprie iniziative. I tempi per la presentazione delle domande sono strettissimi, i bandi scadono il 31 luglio, e proprio per questo in mattinata il sindaco Patrizia Barbieri ha illustrato l’iniziativa insieme a Robert Gionelli, delegato provinciale del Coni.

Gli avvisi pubblici per la concessione di contributi sono divisi in tre “filoni”. Il primo ha come obiettivo quello di sostenere gli eventi sportivi (dai grandi eventi fino a quelli di rilevanza regionale) e prevedono aiuti da un minimo di 2mila a un massimo di 50mila euro coprendo fino al 100 per cento delle spese ammissibili. Il secondo interessa progetti finalizzati al miglioramento psico-fisico della persona e interesserà dal 25 al 75 per cento delle spese comprese fra 15mila e 40mila euro. Il terzo bando è relativo alla promozione, diffusione e organizzazione dell’associazionismo sportivo a livello regionale; in questo caso si tratta di agevolazioni fino a 70mila euro per il 100 per cento delle spese.

«Non capita spesso di poter accedere a contributi pubblici a fondo perduto - hanno spiegato in coro la Barbieri e Gionelli - per cui speriamo, nonostante i tempi particolarmente ridotti, che siano diverse le domande provenienti dal nostro territorio». Proprio per aiutare società e associazioni ad adempiere alle formalità burocratiche il Comune di Piacenza mette a disposizione l’Ufficio sport per formalizzare le richieste. «A volte - sono le parole del primo cittadino - ci si ferma davanti all’obbligo di inviare la documentazione via Pec o ad altri aspetti non prioritari. Per questo ringrazio i dipendenti dell’Ufficio che hanno assicurato la massima disponibilità a chi dovesse aver bisogno di informazioni e di un aiuto pratico per la redazione della domanda».

Particolarmente positivo il giudizio di Gionelli: «E’ un segnale di attenzione al nostro mondo che ci fa molto piacere e che adesso dobbiamo sfruttare. Auspico soprattutto che per presentare le domande ci sia collaborazione fra più soggetti: maggiore sarà il concorso fra varie realtà del territorio più alte le possibilità che le richieste vengano accolte».

In conclusione il sindaco Barbieri ha auspicato a breve che la Regione Emilia Romagna predisponga dei bandi anche per la realizzazione e il miglioramento dell’impiantistica sportiva.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento