Questo sito contribuisce all'audience di

Anno di Sport: alla Teco e ai Lyons la copertina del 2015

Numerosi i momenti che hanno caratterizzato il 2015 dello sport piacentino. Come ogni anno sportpiacenza.it decide la copertina per l'impresa sportiva più importante e dopo le vittorie di Marco Aurelio Fontana (2012), Nordmeccanica Volley (2013) e...

Sul podio la Teco Auto Cortemaggiore i Lyons Rugby
Numerosi i momenti che hanno caratterizzato il 2015 dello sport piacentino. Come ogni anno sportpiacenza.it decide la copertina per l'impresa sportiva più importante e dopo le vittorie di Marco Aurelio Fontana (2012), Nordmeccanica Volley (2013) e Pro Piacenza (2014), in questo 2015 la redazione ha deciso di assegnare la copertina ex aequo ai Lyons Rugby per la storica promozione in Eccellenza e alla Teco Auto Cortemaggiore campione d'Italia nel Tennistavolo femminile. Da ricordare i grandi risultati ottenuti dai nostri motonauti, Alex e Max Cremona insieme ad Alex Carella, le vittorie di Giacomo Carini nel nuoto, i risultati dell'atletica, la partecipazione di Guarnieri al Tour de France, la salvezza del Pro Piacenza in Lega Pro, la rinascita del Copra Volley diventato LPR e i 50 punti con cui il Piacenza Calcio ha chiuso il girone di andata di Serie D. E' stato anche un anno di lutti per lo sport piacentino, che ha salutato figure storiche e importanti della città: Sandrino Bernardelli e Vincenzo Gambardella, anime di scherma e pallavolo per quanto riguarda la nostra città.

Gennaio/Aprile - Il 2015 si apre con la Vittorino da Feltre che conquista il 2 gennaio il titolo di campione d'Italia a squadre Serie B di nuoto, mentre Marco Aurelio Fontana (ciclocross) si conferma campione italiano, sempre Fontana il 1 febbraio chiude decimo al Mondiale. Numerosi i cambi in panchina: nel Piacenza (calcio) salta Monaco e arriva De Paola, la Nordmeccanica esonera Chiappini e prende Gaspari e nel basket il Bakery lascia andare Coppeta per ingaggiare coach Sodini. Il 16 febbraio brilla Andrea Dallavalle, tricolore indoor nel Salto Triplo. Marzo si apre con un altro cambio al timone, via Radici del Copra Volley e guida affidata al vice Camperi. Ghidini e Bocciarelli (sci) sono campioni provinciali e nel nuoto la Vittorino fa incetta di medaglie ai tricolori giovanili. Pugilato: il 26 marzo Roberta Bonatti trionfa in Germania. Il 2 aprile Rossi è ancora campione italiano di Duathlon, grande cordoglio invece l'11 mese quando in città di sparge la notizia della scomparsa di Sandrino Bernardelli, padre del Pettorelli e della scherma piacentina. Lo stesso giorno il Bakery retrocede dalla A2, mentre la squadra di volley si salva in A2. Calcio: aprile è il mese delle promozioni per Agazzanese, LibertaSpes, San Polo e Nuova Spes. Riflettori puntati sul nuoto il 20 aprile con Giacomo Carini che centra una storica medaglia di bronzo agli Italiani Assoluti mentre il 25 aprile Novara piega la Nordmeccanica in semifinale eliminando le piacentine dalla corsa scudetto. I primi quattro mesi dell'anno si chiudono con la retrocessione in Serie B del Piacenza Rugby.

Maggio/Agosto - Maggio è il mese del calcio, le promozioni si completano con quelle di Carpaneto e Sannazzarese, il Piacenza centra la finale playoff in Serie D ma la perde con il Porto Tolle mentre il Pro Piacenza trova una salvezza incredibile nel playout vinto contro il Forlì. Il playout di Promozione tra Royale Fiore e Medesanese finisce in rissa. Il 16 maggio un'altra tragica notizia travolge lo sport piacentino, si spegne Vincenzo Gambardella, storico presidente della Fipav piacentina. Il 24 maggio il rugby scrive un pezzo di storia, i Lyons vincono nella finalissima contro la Pro Recco e conquistano la promozione in Eccellenza dopo 22 anni. Il 29 maggio, invece, la Teco Cortemaggiore vince lo scudetto di Tennistavolo A1 femminile. Il mese si chiude con l'oro Mondiale di Alex Cremona nella motonautica classe O350 e il bronzo del fratello Max. Giugno si apre con il cambio sulle panchine del rugby: Rolleston torna al Piacenza e Bertoncini va a guidare i Lyons, si spegne Gibì Fabbri, storico e amatissimo allenatore del Piacenza Calcio. Sempre sul calcio Franzini lascia il Pro Piacenza (con lui anche Matteassi e Silva) e approdano tutti al Piacenza in Serie D. Nuoto: Giacomo Carini è argento ai Giochi di Baku. A luglio la Superlega boccia l'iscrizione del Copra Volley al campionato, la storia del club sembra ai titoli di coda ma pochi giorni dopo Roberto Pighi e la famiglia Arici (Lpr) salvano la società e annunciano Giuliani come tecnico: inizia l'era LPR. Ciclismo: Jacopo Guarnieri partecipa al Tour de France. A fine mese scattano i raduni di Pro Piacenza e Piacenza, mentre l'Atletica 5 Cerchi partecipa agli Italiani Assoluti con ben quattro atleti: Giulia Rossetti, Sara Ziliani, Virginia Braghieri e Agata Gremi. Ad agosto Andrea Dallavalle (atletica) vince il bronzo nel salto triplo a Tiblisi, gran colpo di mercato del Bakery che ingaggia il cestista Soragna. Motonautica: Frontoni vince il bronzo europeo nella O125, nel nuoto Carini è il re ai tricolori nei 200 farfalla mentre il 27 agosto chiuderà settimo ai Mondiali Juniores e quarto nei 200 metri iridati farfalla. Atletica: Mozzocconi è campione del mondo master 50 staffetta 4X100.

Settembre/Dicembre - Pattinaggio: oro italiano per Laura Peveri. Atletica: Andrea Dallavalle campione regionale salto triplo. Motonautica: Fanzini campione europeo O350. Sfuma il terzo Mondiale per Giorgia Bronzini che rompe il cambio sul più bello. Ippica: Alice Trubini è oro italiano. Bocce: Bulfari e Tagliaferri sono campioni italiani. Enduro: Salvini e Fornaroli sono vice campioni del mondo. Il 25 ottobre Savi è campione europeo freestyle di pattinaggio. Il 29 novembre Giambelli vince l'ambita "Bicicleta d'Argint". Il 6 dicembre il Piacenza supera il Lecco nella super sfida del Garilli e vola a +11 in classifica mentre il 9 dicembre la Nordmeccanica trova la qualificazione ai playoff a 12 di Champions League. Il mese si chiude con il Gala dello Sport piacentino organizzato dal Coni, Gaia Ghilardi (equitazione) vince il bronzo europeo a squadre, Alex Carella chiude secondo il Mondiale di motonautica F1 e il Piacenza Calcio che, battendo la Virtus Bergamo, chiude il girone di andata di Serie D alla quota record di 50 punti.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Arzignano-Piacenza 0-0: i biancorossi buttano via la vittoria dal dischetto

  • Serie C - Si parte: Monza, Triestina e Bari favorite, ma in tutti i gironi c'è molta competitività

  • Luis Centi, l’allenatore “eroe” del Carpaneto salva la vita a una ragazza che stava annegando in Trebbia

  • Il Piacenza doma la Pro Vercelli con un gol di Pergreffi. Domenica l'esordio in campionato contro l'Arzignano

  • Piacenza - Prosegue la posa degli 11mila seggiolini biancorossi allo stadio Garilli. FOTO

  • Il Piacenza allaccia le cinture, domenica l'esordio con l'Arzignano. Franzini: «Partire bene dà fiducia»

Torna su
SportPiacenza è in caricamento