menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Zlatanov e Tencati con alcuni bambini della Pezzani

Zlatanov e Tencati con alcuni bambini della Pezzani

Alla scuola Pezzani una giornata dedicata allo sport

Basket, pallavolo, calcio, canottaggio e poi ancora pallanuoto, rugby e atletica. Tutto racchiuso in una mattinata all’insegna dello sport che oggi ha avuto come teatro l’area verde della Raffalda. Più di 550 bambini coinvolti nella festa di...


Basket, pallavolo, calcio, canottaggio e poi ancora pallanuoto, rugby e atletica. Tutto racchiuso in una mattinata all’insegna dello sport che oggi ha avuto come teatro l’area verde della Raffalda. Più di 550 bambini coinvolti nella festa di fine anno della scuola elementare Renzo Pezzani, che ha visto protagonisti gli allievi a partire dalle prime classi per arrivare fino alle quinte, in un’iniziativa che aveva come obiettivo quello di promuovere e sviluppare la passione per lo sport fin da bambini e di far conoscere a tutti anche attività che normalmente i piccoli non praticano. «Abbiamo promosso questa iniziativa – spiega Maurizio Moia, uno degli ideatori nonché presidente del Piace volley - privilegiando lo sport in generale e non solo la pallavolo, che sarebbe la nostra attività principale. Vogliamo dare la possibilità agli studenti di provare e conoscere tutti gli sport, affiancando alla scuola degli istruttori qualificati con l’intento di fornire diverse possibilità in relazione all’età».
A metà mattinata i piccoli atleti hanno ricevuto anche la visita di due ospiti di eccezione: Hristo Zlatanov e Luca Tencati, rispettivamente capitano e centrale del Copra. I due si sono intrattenuti con i bambini rispondendo anche ad alcune domande, hanno firmato autografi e quindi si sono trasferiti sul campo per giocare a volley insieme agli studenti insegnando qualche trucco del mestiere.
Ovviamente soddisfatto dell’ottima riuscita dell’iniziativa il direttore didattico del settimo circolo Giovanni Tiberi: «In questa giornata apriamo la scuola alle diverse società sportive, dando la possibilità ai genitori di seguire le attività dei propri figli. Fortunatamente anche il tempo ci ha aiutato rendendo molto positivo lo svolgersi delle diverse attività e la visita dei giocatori del Copra. Oltretutto ne abbiamo approfittato per presentare la prima uscita del giornalino della scuola Pezzani; riteniamo molto importante questa giornata perché la scuola deve insegnare e istruire i bambini, ma deve anche favorire la socializzazione e la passione per lo sport».
Chiara Binaghi e Emilio Callegari
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento