Questo sito contribuisce all'audience di

Tennis al femminile: le top 3 del ranking WTA

Le curiosità sulle campionesse che dominano attualmente il circuito

Si parla sempre di ranking ATP e di tennisti uomini, ma cosa c’è da sapere sul ranking femminile? Chi sono le tenniste oggi più forti al mondo? Chi ne sa meno di tennis avrà sicuramente sentito parlare di Maria Sharapova, Serena e Venus Williams, ma è molto probabile che non abbia idea di chi si trovi nella top 3 del ranking della Women’s Tennis Association. Andiamo a vederlo insieme scoprendo anche delle curiosità su queste campionesse.

Al terzo posto troviamo Karolina Pliskova, classe 1992 e nata a Louny in Repubblica Ceca. Nel 2017, la tennista ceca è stata la numero uno della classifica per otto settimane, tuttavia secondo gli addetti ai lavori, la “regina di ghiaccio”, come viene spesso definita dalla stampa, non sarebbe ancora riuscita a trionfare nei tornei maggiori, arrivando solo una volta in finale, a causa della sua “mancanza di carattere”. Sul campo sembra spesso calma, priva di emozioni e in grado di mantenere la compostezza, tuttavia ha uno stile di gioco molto aggressivo che le permette di sferrare degli ace fenomenali. Ricordiamo anche le sue abilità a rete, un elemento da non dimenticare.

Fonte: Unsplash

Simona Halep è la numero due al mondo e secondo le scommesse di tennis, sembrerebbe potersi aggiudicare un altro Roland Garros. Già con due Grand Slam in tasca, ottenuti all'Open di Francia nel 2018 e al torneo di Wimbledon nel 2019, la rumena nata nel 1991 a Costanza è anche una vera e propria imprenditrice: possiede una caffetteria nella sua città natale e due hotel a Brasov. Oltre a questo è proprietaria di molti edifici nella città di Costanza e sponsorizza una squadra di hockey femminile. Vanta inoltre diversi titoli internazionali, quali tennista più popolare del 2014, tennista più cercata sul sito ufficiale della WTA nel 2015 e per tre anni consecutivi, ovvero dal 2017 al 2019, è stata nominata come la tennista preferita dai fan. Ciò che i più non sanno è che per migliorare le sue prestazioni sportive si è anche sottoposta a una riduzione del seno, passando da una taglia quarta a una seconda.

Fonte: Unsplash

Numero uno, per ora, è Ashleigh Barty. L’australiana ventiquattrenne proveniente da Ipswich ha già in tasca ben otto titoli WTA, conquistati in singolare, tra cui troviamo le WTA Finals 2019 e una prova del Grand Slam, ovvero un Open di Francia nel 2019, trofeo che le ha permesso di riportare in Australia uno slam dopo 46 lunghissimi anni. La giovane tennista dall’incredibile forza mentale ha preso in mano la racchetta per la prima volta a soli quattro anni per lasciarla solo una volta, quando ha provato a dedicarsi al cricket, altro sport molto seguito nel suo Paese d’origine. Tuttavia, il suo “ritiro” non è durato molto e la Barty è tornata per vincere alla grande.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Queste tenniste professioniste non possono che essere d’ispirazione per delle giovani promesse come Giulia Gabba e Giuseppina Braghieri che nel luglio del 2019 hanno trionfato all’Open femminile della Vittorino. Dunque sì allo sport a livelli professionistici ma anche, e speriamo sempre di più, al femminile.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piacenza sconfitto 3-1 dal Cittadella, i biancorossi giocano bene ma soffrono troppo sulle palle alte

  • Il Piacenza chiude il precampionato con un pareggio contro la Virtus Verona. Cosa va e cosa non va

  • Piacenza-Virtus Verona: 1-1, a Siani risponde Bridi

  • La Gas Sales Bluenergy va a singhiozzo, Padova vince 3-1. Biancorossi fuori dalla Coppa Italia

  • Gardini: «Amareggiato per la situazione, ma sono certo che la Gas Sales Bluenergy farà una grande annata»

  • Omicidio a Lecce, ucciso l'arbitro Daniele De Santis. Aveva arbitrato il Piacenza quattro volte negli ultimi anni

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SportPiacenza è in caricamento