Questo sito contribuisce all'audience di

Tennis - Petrone domina l'Open Teragni & Marazzi

Alessandro Petrone vince l'Open Vittorino Teragni & Marazzi battendo in finale Mauro Bosio con il punteggio di 6-3 6-4. Il portacolori del San Colombano dopo un ottimo avvio ha visto scappare l'avversario a inizio secondo set, ma è riuscito a...

I finalisti con i protagonisti dell'esibizione azzurra, gli organizzatori e gli sponsor
Alessandro Petrone vince l'Open Vittorino Teragni & Marazzi battendo in finale Mauro Bosio con il punteggio di 6-3 6-4. Il portacolori del San Colombano dopo un ottimo avvio ha visto scappare l'avversario a inizio secondo set, ma è riuscito a rimontarlo chiudendo in due soli parziali.

E’ stata una conclusione in grande stile quella andata in scena sui campi in terra rossa di via del Pontiere, con la finale del secondo open UnipolSai Marazzi-Teragni, torneo organizzato grazie alla collaborazione di Delta Rem, Ingegneria Biomedica Santa Lucia ed Australian. Ad aprire il pomeriggio un’esibizione di vecchie glorie del tennis italiano: ad affrontarsi in un doppio sono stati Corrado Barrazzutti, Tonino Zugarelli, Vincenzo Franchitti e Sergio Palmieri. Gli ex tennisti italiani hanno lasciato il segno con la loro tecnica sopraffina strappando gli applausi del pubblico.

A seguire la gara decisiva del torneo. Sul campo centrale si sono dati battaglia Mauro Bosio e Alessandro Petrone. Il ventisettenne Bosio (numero 910 Atp e 5 del tabellone), portacolori della Nino Bixio, arrivava dalla grande semifinale contro il colombiano Rodriguez, favorito numero uno per la vittoria del torneo. Petrone (numero 809 Atp e 3 del tabellone), 23enne del San Colombano, era risultato vittorioso nella semifinale giocata contro Patracchini.

Il primo set si conclude con la vittoria di Petrone. Bosio parte forte vincendo il primo game con due smash che sorprendono l’avversario. L’atleta del San Colombano prende le misure e risponde a Bosio portandosi subito sul 5-1. L’atleta della Nino Bixio non si perde d’animo e riesce a conquistare due game strappando il 5-3. La rimonta non va tuttavia a buon fine: Bosio con due errori regala il game del 6-3 a Petrone.
Nel secondo set Mauro Bosio preme sull’acceleratore: il tennista della Nino si porta sul 3-1 grazie ad un ottimo servizio. Sembra che la sfida si indirizzi verso il terzo parziale, invece Petrone emerge con una rimonta inesorabile: Bosio si vede raggiungere sul 3 pari e superare per 4-3. Gli ultimi game regalano spettacolo alla platea della Vittorino: Bosio prima raggiunge l’avversario sul 4 pari poi cerca di costringere Petrone alla difensiva.
Il tennista del San Colombano non si scompone: a nulla serve la grande carica agonistica di Bosio che, complici alcuni errori evitabili, esce sconfitto 6-4.

È dunque Alessandro Petrone ad aggiudicarsi il secondo open Marazzi-Teragni. A premiarlo il presidente della Vittorino Sandro Fabbri alla presenza di Stefano Teragni e Francesco Marazzi. Appuntamento all’anno prossimo per la terza edizione del torneo: l’obiettivo è di migliorare e crescere ancora.
Nicolò Premoli

Guarda la fotogallery della giornata conclusiva



In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fano-Piacenza 2-4: i biancorossi ritrovano il successo in trasferta

  • Rocambolesco pari tra Mantova e Fiorenzuola, il big match termina 3-3

  • Piacenza - Matteassi: «Bene così, dobbiamo incassare punti». Pagelle: Paponi fa 10, ok Corradi e Sylla

  • Piacenza - Marco Scianò: «Ricompattiamo l'ambiente, solo così si possono ottenere dei risultati»

  • Il Caorso: «Ricevuto insulti razzisti». Il Villanova: «Ricostruzione falsa» e si va per vie legali. FOTO

  • LIVE Gas Sales-Monza 3-2. Fei supera Zlatanov, è il bomber più prolifico di sempre

Torna su
SportPiacenza è in caricamento