Questo sito contribuisce all'audience di

In una finale tutta biancorossa Brambilla batte Tedesco a Voghera

Il giovane tennista della Vittorino da Feltre supera il compagno di squadra nel rodeo maschile (formula speciale al meglio dei cinque game) che ha visto 40 agonisti in campo

La premiazione di Brambilla (a sinistra) e Tedesco

Si è tinto con i colori biancorossi della Vittorino da Feltre il trofeo di tennis svoltosi sui campi in terra rossa del Country Club di Voghera, un rodeo maschile (formula speciale con punteggi al meglio dei cinque game) limitato ai 3.5 e che ha visto la partecipazione, complessivamente, di ben quaranta agonisti.

Dopo aver superato agevolmente tutte le fasi eliminatorie e i turni intermedi, infatti, sono approdati alla finale Michele Brambilla (3.4), giovane promessa del vivaio della Vittorino, ed il compagno di squadra Gian Luigi Tedesco (3.4), tennista decisamente meno giovane ma forte di una lunga esperienza e di una buona qualità di gioco.

Tedesco ha guadagnato l’accesso alla finale del torneo dopo essersi imposto in semifinale contro Claudio Mellia (3.5), portacolori dell’AT Broni: 5-3, 0-4, 10-17 i parziali a favore del biancorosso. Brambilla, invece, ha timbrato il pass per l’atto conclusivo del torneo dopo aver superato in semifinale Davide Genovese (3.4) dell’AT Stradella con il punteggio di 4-1, 4-0.

Derby tutto biancorosso, quindi, nella finalissima che ha visto appunto fronteggiarsi Brambilla e Tedesco: i due giocatori piacentini, compagni di squadra nel campionato di Serie D1 da poco terminato, hanno dato vita ad una gara intensa con l’equilibrio che ha regnato sovrano nella prima frazione di gioco, vinta da Brambilla per 5-4. Nella seconda parte della gara, invece, ha prevalso la maggior freschezza atletica del giovane Brambilla  che ha chiuso il conto sul 4-0, conquistando così il gradino più alto del podio e lasciando al compagno di squadra la piazza d’onore.

«In un periodo in cui non sempre è possibile allenarsi regolarmente a causa delle restrizioni imposte dall’attuale emergenza sanitaria - commentano i maestri biancorossi Marcello Griffini e Lorenzo Garberi - vedere due nostri giocatori disputare la finale di un torneo è davvero una grande soddisfazione. Tutti noi, a questo punto, ci auguriamo di poter riprendere regolarmente la preparazione al più presto per riportare i nostri atleti a vivere nuovamente l’emozione di un vero torneo».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Eccellenza, Promozione e Prima: stop alle Coppe. Seconda e Terza: la stagione sarà completa

  • Spadafora: «Abolito il vincolo sportivo per giovanili e dilettanti». Sibilia: «Si minaccia l'esistenza del calcio»

  • Per gli Interprovinciali confermato il programma attuale, i Provinciali dovrebbero terminare la fase locale prima di Pasqua

  • La Ministra De Micheli: «A scuola turni dalle 8 alle 20, sui banchi anche la domenica». Salta tutta l'organizzazione dello sport?

  • Giana Erminio-Piacenza: 2-0, terza sconfitta consecutiva per i biancorossi

  • Piacenza - Per Simonetti, Pedone, Galazzi e Ghisleni è una partita da dimenticare. Le pagelle

Torna su
SportPiacenza è in caricamento