Questo sito contribuisce all'audience di

Gli studenti del Liceo Respighi diventano dirigenti sportivi grazie alla collaborazione con il Coni

Per gli allievi della 5H lezioni teoriche ed esame finale con la consegna dell'attestato: è la prima volta in Italia

Il gruppo di studenti con Robert Gionelli, delegato provinciale del Coni Point, e la dirigente scolastica Simona Favari

Piacenza è Primogenita anche da un punto di vista sportivo. Per la prima volta in Italia infatti il Coni e una scuola superiore, il Liceo Respighi, collaborano per formare dirigenti. Sette lezioni tenute da docenti federali a cui aggiungere l’esame finale che hanno consentito agli studenti della 5H di Scienze applicate ad indirizzo sportivo di conseguire la qualifica di dirigente sportivo.

La cerimonia di consegna tenutasi al Respighi ha visto la presenza di Robert Gionelli, delegato provinciale del Coni Point di Piacenza, Simona Favari, dirigente scolastica, e Fabio Bastiani, coordinatore del Dipertimento di educazione fisica del Liceo e del Liceo Sportivo, nonché promotore di questa e altre iniziative che riguardano le collaborazioni tra la scuola e lo sport. Nel corso della mattinata Gionelli ha ribadito che l’iniziativa è «il primo caso in Italia in cui scuola e Coni collaborano per realizzare il corso. La notizia, diffusa attraverso i canali istituzionali, ha già prodotto diverse richieste da parte di altre province». La dirigente Favari, ringraziando il Coni per la collaborazione, ha evidenziato «l’importanza del volontariato nel mondo dello sport e l’aumento costante di richiesta di personale volontario ma professionalmente preparato». 

Grande soddisfazione è stata espressa da Bastiani per il successo dell’iniziativa e del percorso quinquennale durante i quali i ragazzi hanno sempre dimostrato entusiasmo e volontà nel perseguire gli obiettivi delle iniziative che di volta in volta venivano presentate come i corsi da arbitro di pallavolo, basket, calcio, quelli per giudici di gara di atletica leggera e orienteering e di assistente bagnanti. La scuola ha proposto anche il corso per imparare a creare la cartografia dell’orienteering con la realizzazione delle mappe del parco di Montecucco e di parte del centro storico, lo stage alla Scuola di Scienze Motorie di Milano, la collaborazione con il Comitato Paralimpico per la realizzazione e la gestione della giornata di sensibilizzazione sugli sport Paralimpici “Prova con noi”, la collaborazione con la Placentia Half Marathon e la scuola di vela al Centro Velico di Caprera.

L’elenco dei partecipanti: Aimi Davide, Baldini Mattia, Bertucci Nicole, Blesi Mattia,Bouhissis Salwa, Cristian Robert Florin, Fusaro Domenico, Giannini Luca, Losi Davide, Maineri Alessandro, Merli Beatrice, Patelli Giacomo, Periti Beatrice,Pissarotti  Elia, Rebecchi Aldo, Rossi Matteo, Rossi Sabrina, Tagliafichi Luca, Toscani Filippo,  Trevisani Filippo, Zucchi Davide.

Inoltre, mentre erano impegnati nel tirocinio, hanno potuto seguire e ricevere l’attestazione anche gli studenti della Facoltà di Scienze Motorie di Pavia Flavio Latifi e Alice Saltarelli.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Eccellenza, Promozione e Prima: stop alle Coppe. Seconda e Terza: la stagione sarà completa

  • Terminate le videoconferenze con le società di calcio dilettantistico: fino al 3 dicembre impossibile prendere decisioni

  • Un Piacenza decimato dal Covid ha ripreso gli allenamenti, difficile che venga rinviata la gara con la Giana Erminio

  • Il Bertocchi diventa un campo all'inglese: erba artificiale, tribuna ampliata e coperta

  • Miozzo (Cts): «Palestre, piscine e centri sportivi non riapriranno per Natale»

  • Il Piacenza fa la conta per la sfida di mercoledì contro la Giana Erminio. Sono 14 gli indisponibili

Torna su
SportPiacenza è in caricamento