menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Scherma - Pettorelli: Francesco Monaco campione regionale di sciabola

L’atleta e maestro riporta dopo tanti anni il titolo a Piacenza. E alle qualificazioni dell’Open nazionale di spada, a Forlì, il Circolo biancorosso guidato dal Boss piazza altri quattro atleti.  Il presidente Bossalini: «Soddisfatto per la crescita dei giovani»

Un titolo regionale di sciabola e quattro qualificati all’Open nazionale della categoria Assoluti di spada. E’ il bilancio più che positivo di questo avvio di stagione per il Circolo di scherma Pettorelli.A riportare a Piacenza un titolo che mancava da anni è stato Francesco “Ciccio” Monaco, il quale è salito sul gradino più alto del podio regionale di sciabola nella categoria Assoluti. L’atleta, e maestro, è stato premiato domenica 8 ottobre, a Forlì, dove Monaco ha accompagnato gli atleti impegnati nella qualificazione regionale di spada. «E’ stata una soddisfazione - ha sottolineato il presidente Alessandro Bossalini - una grande prestazione che ha fatto brillare la scherma piacentina». Al campionato ha partecipato anche lo sciabolatore Matteo Tavolini.Le lame piacentine, poi, si sono imposte ancora, a Forlì, con la qualificazione di Amedeo Polledri e Francesco Curatolo, insieme con Margherita Libelli ed Elena Perna. La gara ha visto in pedana poco meno di 200 atleti di tutta l’Emilia Romagna, tra maschi e femmine, e un buon livello tecnico.Un manciata di stoccate ha, inoltre, impedito la qualificazione di altri quattro atleti biancorossi. I primi 40 si qualificavano: ebbene, il Pettorelli ha piazzato dal 41° al 44° posto Francesco Spezia, Riccardo Salvatori, Bartolomeo Curatolo e Riccardo Mangia. «E’ stato un peccato - ha commentato il Boss, che ha accompagnato la compagine piacentina con alcuni maestri e istruttori - perché lo meritavano. Comunque, sono soddisfatto della crescita degli atleti, anche dei più giovani. Il lavoro svolto al Circolo comincia a dare i suoi frutti, anche se occorre continuare e affinare sia la preparazione atletica, per garantire la tenuta fisica in gara, sia la componente tecnica».Polledri ha raggiunto la 31ª posizione - sarebbe potuto arrivare nei primi sedici, ma ha perso lo scontro diretto per 15 a 14 - mentre Curatolo la 35ª.La squadra femminile, invece, ha visto spiccare Margherita Libelli (14) ed Elena Perna (17), due garanzie per la spada rosa.Infine, oggi Bossalini, uno degli allenatori della Nazionale, parte per il ritiro con gli azzurri a Bormio in vista prime uscite di Coppa del mondo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento