Questo sito contribuisce all'audience di

Scherma - Gran premio Giovani: conferme da tre promesse del Circolo Pettorelli

Buona la prova di Marta Nocilli e di Rebecca e Mattia Pantano. A Losanna, invece, nell’Europeo U23 un infortunio rallenta Curatolo. Nella categoria Master, a Foggia ottimo 14° posto per Finotti

Prova positiva quella degli under 14 al Gran premio giovani di Caserta. Nella gara ufficiale, Marta Nocilli si è piazzata 17ª, Mattia Pantano 25° e la sorella Rebecca Pantano 27ª. Anche in occasione della 2ª prova nazionale Gpg, il Circolo Pettorelli si è confermato nella parte alta della classifica con tre giovani spadisti. Gli atleti piacentini si sono ben distinti nelle rispettive categorie, dando prova di maturità e crescita sportiva. Nocilli, imbattuta ai gironi, ha proseguito la gara direttamente dalla zona calda del tabellone eliminando sul percorso la leccese Panzera 12-11. Non è riuscita a recuperare il gap iniziale con la romana Nicastro alla quale ha ceduto il passo 13-15. Anche Mattia Pantano, superata la fase dei gironi con 4 vittorie e 2 sconfitte, ha dato prova di abilità eliminando in sequenza i romani Gallucci (15-11) e Puliti (15-13). E’ stato poi fermato in corsa da Convertini (UD) 12-15. Percorso analogo quello della sorella minore Rebecca (4 vittorie e 2 sconfitte ai preliminari) che ha avuto ragione di Visone (Na) 15-5 e Giuliani (Prato) 15-11 fermandosi davanti alla romana Mazzucco (9-15).In parallelo, a Losanna, il Maestro Bossalini ha portato in pedana Francesco Curatolo per la prova del Circuito Europeo U23. L'atleta biancorosso, dopo una buona apertura, a causa di un infortunio ha proseguito la gara con grande difficoltà.Infine, a Foggia, nella categoria Master, si registra l’ottimo 14° posto di Mattia Finotti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dal catrame di Centocelle a Zidane. «Il più forte che ho visto. E quanto menava Cleto in allenamento». La vita di Daniele Moretti

  • Covid19 - I dati di martedì 31 marzo: 27 morti a Piacenza, il totale sale a 543. E' ancora un giorno di dolore

  • Maradona, Bruno Conti, Baresi e il Piacenza tutto italiano. Il capitano Settimio Lucci ci racconta 20 anni di carriera

  • De Joannon all’attacco: «Ho dato la mia disponibilità per dare una mano. Da medico voglio combattere il coronavirus»

  • Calcio Dilettanti e Podenzano in lutto: ci lascia Abele Boselli. «E' la storia che se ne va»

  • Magnacavallo, primario del Pronto Soccorso: «Vediamo una diminuzione degli accessi, la situazione inizia a essere più gestibile»

Torna su
SportPiacenza è in caricamento