menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Scherma - Giochi del Mediterraneo, il tecnico piacentino Bossalini torna con due medaglie

L'allenatore degli atleti di spada, maschile e femminile, ha portato Roberta Marzani all’oro e Nicol Foietta al bronzo. «Esperienza internazionale bellissima, un’emozione rappresentare l’Italia»

«Un’esperienza bellissima, in un contesto internazionale di alto livello. Una gara coronata da due medaglie azzurre. E’ stato emozionante guidare la squadra e rappresentare l’Italia». E’ soddisfatto Alessandro Bossalini, presidente del Pettorelli e allenatore della nazionale di spada ai recenti Giochi del Mediterraneo che si sono svolti a Terragona.
Il Boss ha seguito, oltre che quella maschile, la squadra femminile. Sul gradino più alto del podio è salita Roberta Marzani, mentre la medaglia di bronzo se la è messa al collo Nicol Foietta.

«Marzani - ricorda Bossalini - è allenata da un maestro piacentino, Enrico Nicolini, che insegna al circolo della scherma Mangiarotti a Milano. Sono contento per lei, perché, dopo diversi successi nella categoria Under 20, ora si è sbloccata anche negli Assoluti. Importante, inoltre, è stato anche il risultato di Foietta, al suo primo podio importante. Abbiamo intrapreso insieme un cammino che,, è l’augurio, ci porterà verso traguardi ancora più importanti».
La scherma italiana è uscita dai Giochi con 4 medaglie mentre gli azzurri di tutti gli sport hanno dominato, con un bottino totale di 156 medaglie, di cui 56 d'oro, 55 d'argento e 45 di bronzo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento