rotate-mobile
Lunedì, 26 Febbraio 2024
Scherma

Tommaso Bonelli e Vera Perini al top nella prima prova nazionale Assoluti di spada

A Caorle, Tommaso chiude tredicesimo, Vera è 23esima. Buona prova complessiva della squadra del Pettorelli

Ottimo piazzamento di Tommaso Bonelli alla prima prova nazionale Assoluti di spada che si è svolta a Caorle, in provincia di Venezia. L’atleta del Pettorelli ha chiuso tredicesimo, in una gara che ha visto in pedana 280 atleti fra cui alcuni spadisti nel giro della nazionale. A brillare è stata, però, anche Vera Perini che si è piazzata al 23esimo posto. La spadista del Pettorelli si è affermata in una gara con 192 atleti in gara.

Buone infine anche le prestazioni, nella spada maschile, degli altri biancorossi in pedana: Angel Fabregat (47), Francesco Curatolo (64), Andrea Polidoro e Alessandro Sonlieti. Il gruppo piacentino è stato seguito dallo staff tecnico con il maestro Carlo Polidoro e l’istruttore Albert Tena. La seconda prova si terrà a Napoli e decreterà chi approderà alla finale del campionato italiano Assoluti.

Alessandro Bossalini, presidente del Pettorelli, ha sottolineato che “è stata una prima prova più che positiva e il Pettorelli si conferma tra le società più importanti in Italia. Bonelli è stato autore di una gara bellissima che lo fa risalire nel ranking degli Under 20. Ha tirato molto bene, superando il girone con 5 vittorie e una sconfitta. Negli assalti diretti ha battuto Volpi (Milano) 15-11, Camporese (Padova) 15-14, Macchioni (Modena) 15-9, De Mola (Carabinieri) 15-10, venendo fermato da Gaetani 15-9 (Torino) che gli ha precluso la possibilità di arrivare negli otto finalisti. Ritengo positive anche le prove di Curatolo e Fabregat (quest’ultimo salta la seconda prova regionale). Peccato per Polidoro, non in forma per un’influenza”.

Il massimo dirigente piacentino elogia anche la spada femminile: “Vera Perini ha disputato una gara di livello. Arrivando 23esima si è qualificata per la seconda prova nazionale ed è salita nel ranking. E’ stata battuta negli assalti per entrare nelle prime sedici posizioni”. Ottimo anche il suo percorso: superata di diritto la prima diretta, nella seconda batte Magni (Pistoia) 15-13. Exploit contro De Marchi (Fiamme Oro e nazionale) per 15-10. L’ultimo ostacolo è la forte Kowalczyk (Centro sportivo Esercito) che la ferma 15-9.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tommaso Bonelli e Vera Perini al top nella prima prova nazionale Assoluti di spada

SportPiacenza è in caricamento