rotate-mobile
Martedì, 7 Febbraio 2023
Scherma

Sedici squadre maschili e 12 femminili a Piacenza per il campionato regionale assoluto di spada

L'8 dicembre dalle 9 appuntamento al palazzetto di via Alberici, attese oltre 200 persone. Buone aspettative per le squadre del Pettorelli

Sedici squadre maschili e 12 femminili, una nuova formula che prevede cinque tiratori per formazione invece dei soliti quattro e un totale di oltre 200 persone attese a Piacenza. Sono i numeri dei Campionati Regionali assoluti di spada a squadre che Piacenza ospiterà l’8 dicembre al Palazzetto dello sport di via Alberici, con ingresso gratuito per tutti gli spettatori. Con l’organizzazione del Circolo Pettorelli si parte alle 9 con il Trofeo Spezia maschile e il Trofeo Comec2 per poi proseguire alle 12 con il Trofeo Lift-TekElecar femminile; in palio anche la Coppa Polidoro e la Coppa Bernardelli, riservata rispettivamente ai migliori protagonisti delle finali maschili e femminili per ricordare due figure indimenticabili del movimento piacentino.

Agli Assoluti regionali il Pettorelli si presenta con buone ambizioni. La formazione in rosa deve difendere il secondo posto dell’ultima edizione e salirà in pedana con Matilde Burgazzi, Margherita Libelli, Irene Cecchet e Vittoria Gulì, gli uomini invece hanno alle spalle il quarto posto di un anno fa e saranno in gara con Francesco Curatolo, Tommaso Bonelli, Andrea Polidoro, Alessandro Sonlieti e Michele Comolatti.

Di fatto sarà l’appuntamento di apertura della stagione organizzativa della società piacentina, che anche quest’anno sarà grande protagonista con gli Italiani che porterà nuovamente nella nostra città la prossima primavera. L’evento regionale è stato presentato nella Sala Consiglio dall’assessore allo Sport, Mario Dadati, dal presidente del Pettorelli, Alessandro Bossalini e da due sponsor della manifestazione, Giancarlo Spezia (Tecnovit) e Diego Colombi (Lift-Tek Elecar).

L’assessore ha evidenziato che “i buoni rapporti con il Pettorelli sono incentrati sui valori veicolati dallo sport e dalla scherma, un sistema in salute, un esempio virtuoso con una missione educativa. Sono consapevole degli spazi stretti per gli allenamenti, ma cercheremo di risolvere questo problema. Il Comune intende investire sugli eventi sportivi ed è a disposizione per far crescere lo sport sul territorio e sostenere le diverse realtà piacentine”.

Il presidente Bossalini ha sottolineato come "anche quest’anno abbiamo un boom di partecipanti e il livello tecnico è alto. Sono arrivate richieste anche per la scherma paralimpica e ci auguriamo si aver presto strutture adeguate. Stiamo facendo un buon lavoro con il settore agonistico, grazie anche all’inserimento di nazionali spagnoli che nei prossimi giorni saranno impegnati in una prova di Coppa del Mondo. Ma siamo molto attenti anche ai più giovani, che oggi vanno aiutati perché spesso mostrano difficoltà di socializzazione”.

Spezia dopo aver ricordato l’incredibile salvezza in Serie A della squadra qualche stagione or sono, ha sottolineato che “le aziende devono vivere nella società in modo attivo, fare sì business, ma anche favorire lo sviluppo dei ragazzi reso possibile anche dagli sponsor”.

Colombi ha chiuso la presentazione spiegando di “apprezzare i valori del circolo, e le prestazioni ad alto livello. Oggi un’azienda ha bisogno di visibilità e di essere in contatto con le persone".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sedici squadre maschili e 12 femminili a Piacenza per il campionato regionale assoluto di spada

SportPiacenza è in caricamento