Questo sito contribuisce all'audience di

Rugby - Va ai Lyons il derby "amichevole" contro il Piacenza per Movember

Il derby per festeggiare i 70 anni del Piacenza e celebrare il Movember non ha deluso le aspettative rivelandosi un match spettacolare e combattuto

Il derby per festeggiare i 70 anni del Piacenza e celebrare il Movember non ha deluso le aspettative rivelandosi un match spettacolare e combattuto. A spuntarla sono stati i Lyons che, dopo un primo tempo a lungo dominato dal Piacenza, hanno fatto la differenza nella ripresa prendendo il largo e concludendo sul 45 a 14.
Ottimo l’avvio dei Lyons che con un’azione prolungata cominciata all’altezza della metà campo travolgono la difesa biancorossa e raggiungono la meta con Khadim Cissè, oggi schierato in seconda linea. La reazione del Piacenza Rugby però è immediata e passano solo tre minuti prima di vedere Berzieri sfondare con il fisico la difesa dei Lyons e segnare alla bandierina. Il Piacenza rimane padrone del campo e sposta il baricentro dell’incontro nella metà campo dei Lyons che si vedono costretti a subire l’offensiva. Al 18’ arriva la terza meta dell’incontro segnata dall’ala Toscani e trasformata da un puntuale Zampedri. La prima frazione di gioco prosegue con il Piacenza che mette radici nella metà campo avversaria, ma non trova più la via della marcatura. Solo nei minuti finali i Lyons accennano ad una timida reazione che però non cambia il risultato. Le squadre vanno negli spogliatoi con i biancorossi avanti 14 a 7.
La ripresa si apre con i Lyons che effettuano alcuni cambi e trovano la via della meta già al terzo minuto grazie ad un ottimo break di Rapone che gioca un perfetto due contro uno e permette a Basilico di schiacciare fra i pali. La trasformazione di Montanari riporta le squadre in parità. I Lyons vanno poi in vantaggio al 53’ con una splendida azione cominciata nella propria metà campo con Rapone sostenuto da Cissè che serve Masselli, bravo a creare lo spazio per l’inserimento di Conti; il pallone passa poi per le mani di Basilico e arriva infine a Subacchi, autore della meta.
I bianconeri si ripetono dopo cinque minuti: Bruno crea lo spazio per l’inserimento di Montanari che serve Conti chiamato solo a depositare l’ovale tra i pali. Al 59’ a segnare la meta è Bruno che recupera grazie alla propria velocità il pallone su un calcio lungo e va poi a marcare. La seconda meta personale di Subacchi arriva al 70’ al termine di quasi 30 metri di galoppata solitaria e cinque minuti dopo il bianconero si ripete sfruttando un errore della difesa che gli permette di arrivare tra i pali.
 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Il nuovo Dpcm chiude Eccellenza, Promozione, Prima e Seconda Categoria da lunedì

  • Nuovo Dpcm, c'è l'incognita degli allenamenti nei Dilettanti. Nei professionisti tornano gli stadi chiusi

  • Dilettanti - Il Dpcm chiude Terza e (forse) Seconda Categoria, le uniche che non hanno avuto problemi

  • Dilettanti - Tutti i risultati della domenica. Vigolo e Bobbiese: pari nel derby. Ziano e Gragnano in vetta

  • Piacenza-Olbia: 1-1 il missile di Corradi al 90' vale il pareggio

  • Lecco-Piacenza 2-4: un super Corradi lancia i biancorossi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SportPiacenza è in caricamento