Questo sito contribuisce all'audience di

Rugby Top12 - Niente da fare i Lyons sconfitti 20-16 sul campo del San Donà

Da salvare soprattutto la tenace difesa dei bianconeri negli ultimi minuti, che ha negato la marcatura ai padroni di casa e permesso di difendere il prezioso punto di bonus

Una partita tesa, combattuta e giocata a viso aperto da entrambe le squadre, che non si sono risparmiate per tutti gli 80 minuti. Magari non spettacolare, ma sicuramente appassionante e vibrante. A uscirne vincitrice, con merito, è il Lafert San Donà, che nel secondo tempo ha per lunghi tratti dominato la partita, dopo che i Leoni avevano chiuso in vantaggio la prima frazione. Un punto comunque prezioso per i bianconeri, che dimostrano ancora una volta di saper lottare fino all’ultimo minuto ad armi pari con ogni rivale. Da salvare soprattutto la tenace difesa negli ultimi minuti, che ha negato la marcatura ai padroni di casa e permesso di difendere il prezioso punto di bonus.

Parte subito forte il XV di Garcia, che dopo 3 minuti va a segno: bellissima linea di corsa di Conti che arriva a pochi metri dalla linea di metà, e dopo un paio di fasi è Acosta che schiaccia il pallone assistito dai compagni. Risposta immediata di San Donà, che al 10' mette a segno i primi punti con il piede di Katz che punisce l'indisciplina bianconera. Guillomot al 14' ristabilisce le distanze da oltre 40 metri. Partita vivace e aperta, con i Lyons che provano a giocare ma subiscono un contrattacco che porta altri punti al San Donà per un tenuto di Capone.

A cavallo del 30' grande momento per i Lyons, che trovano un paio di buone iniziative con Guillomot e Paz, arrivando a pochi centimetri dalla seconda marcatura pesante, che sfuma per un doppio movimento di Acosta. Occasione sfumata per i bianconeri, che dopo pochi minuti tornano in attacco, non riuscendo però ad incidere in modo decisivo, complice l'ottima difesa dei padroni di casa. Sull'ultima azione della prima frazione brivido per i bianconeri, con il Aan Donà che arriva a pochi centimetri dalla linea di meta ma viene fermato da un grande placcaggio di Capone, che riesce a mettere fuori il pallone e mandare le squadre negli spogliatoi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Ministra De Micheli: «A scuola turni dalle 8 alle 20, sui banchi anche la domenica». Salta tutta l'organizzazione dello sport?

  • Como-Piacenza 0-0: buon punto per i biancorossi

  • Piacenza - Le pagelle: Libertazzi salva il pareggio. Belle prove per Ballerini, Heatley e Galazzi

  • Una bella Piacenza supera 3-1 Ravenna, ma si infortuna Grozer che lascia il PalaBanca con le stampelle

  • Piacenza - Lunedì sera posticipo a Como, biancorossi sempre in emergenza. Manzo: «Voglio una reazione»

  • Piacenza - Di Battista traccia il primo bilancio. «Ci serve solo poter lavorare con continuità e serenità»

Torna su
SportPiacenza è in caricamento