Questo sito contribuisce all'audience di

Rugby - Lyons sconfitti 43 a 17 da Calvisano

Dopo l’ottima prestazione di Roma, il debutto tra le mura amiche del Beltrametti si è rivelato decisamente più amaro. Un match in cui i bianconeri sono apparsi senza dubbio sotto tono rispetto alle ambizioni della vigilia. Alla fine il Calvisano...

Rugby - Lyons sconfitti 43 a 17 da Calvisano - 1
Dopo l’ottima prestazione di Roma, il debutto tra le mura amiche del Beltrametti si è rivelato decisamente più amaro. Un match in cui i bianconeri sono apparsi senza dubbio sotto tono rispetto alle ambizioni della vigilia. Alla fine il Calvisano si è imposto meritatamente con un netto 43 a 17 che lascia i Lyons a bocca asciutta.
L’avvio dei leoni piacentini è da dimenticare: sul calcio d’inizio il Calvisano recupera il pallone e travolge la difesa di casa, marcando la prima meta dopo soli 52 secondi. I Lyons accusano il colpo, faticano a mettere il naso nella metà campo avversaria, ma gestiscono bene le fasi statiche. Proprio da una mischia in cui il Calvisano è costretto al fallo, Michele Mortali accorcia le distanze. Si tratta solo di un fuoco di paglia: in 10 minuti, tra il 20’ e il 30’, il Calvisano mette a segno tre mete e raggiunge il punto di bonus. Alla meta di Raffaele seguono quella di Susio e una meta tecnica che ipotecano la sfida. Sotto per 26 a 3 i Lyons provano a reagire e prima della fine del primo tempo riescono a far breccia nella difesa bresciana grazie ad un guizzo di Carbone che finalizza un’azione cominciata con una maul. Nella ripresa gli uomini di Bertoncini tornano in campo per provare a fare la partita: affrontano a viso aperto il Calvisano provando a dare continuità al proprio gioco offensivo.

Il muro dei bresciani è però insuperabile, mentre gli ospiti continuano sugli stessi binari del primo tempo: cinici e concreti, sfruttano al meglio la prima occasione del secondo tempo. Sugli sviluppi di una touche arriva la quinta meta, questa volta firmata da Pettinelli, e altri cinque preziosi punti. Il match scivola via secondo lo stesso canovaccio: i Lyons provano ad attaccare, ma i punti non arrivano. Al 67’ il giovane pilone bianconero Giosuè Zilocchi placca in modo irregolare un avversario e viene punito con un cartellino giallo. Passano solo quattro minuti e in superiorità numerica il Calvisano segna con il neoentrato Semenzato. Il finale di partita regala ancora belle azioni e due mete. Al 75’ Subacchi segna la seconda meta bianconera e due minuti dopo Thrower sfiora la marcatura, ma a detta del guardalinee mette un piede fuori prima di segnare. A tempo ormai scaduto Chiesa arrotonda il risultato per il Calvisano segnando l’ultima meta dell’incontro. Per i Lyons si tratta di un brusco ritorno alla realtà, anche se in campo si è vista una squadra con un buon potenziale soprattutto nelle fasi statiche e che avrà la possibilità di rifarsi con la Lazio fra tre settimane.

A fine partita il tecnico bianconero Achille Bertoncini prova a trovare le cause della sconfitta: «Il risultato è giusto: se settimana scorsa era stato il nostro punto di forza, oggi la difesa ci ha visti insufficienti e adesso dobbiamo capire il perché. Loro hanno fatto la partita e sono stati più bravi. Fin dal calcio di inizio però si è visto che c’era qualcosa che mancava e si è ripercosso su tutta la partita. Contro squadre come Calvisano se non dai il 110% non hai possibilità».

Insoddisfatto della prestazione di oggi è apparso Michele Mortali: «Speravamo di avere un impatto diverso, ma ci sono mancate comunicazione e aggressività. Così abbiamo permesso al Calvisano di marcare due volte subito e alla fine il tabellino parla da solo. Abbiamo lasciato che la fisicità del Calvisano la facesse da padrona e non siamo riusciti a reagire con la giusta aggressività.»
Giulio Forte pensa già alla partita con la Lazio: «Il Calvisano ha avuto più killer instinct di noi. Abbiamo provato a fare la partita, ma non ci siamo riusciti. Adesso abbiamo tre settimane per preparare al meglio la sfida con la Lazio che sarà la prima vera finale dell’anno».

Sitav Lyons Piacenza-Patarò Calvisano 17-43
Marcatori: p.t. 1’ mt Bruno tr Novillo (0-7), 17’ cp Mortali (3-7), 20’ mt Raffaele (3-12), 23’ mt Susio tr Novillo (3-19), 30’ mt tecnica Calvisano tr Novillo (3-26), 39’ mt Carbone tr Mortali (10-26); st 57’ mt Pettinelli (10-31), 71’ mt Semenzato tr Novillo (10-38), 75’ mt Subacchi tr Thrower (17-38), 80’ mt Chiesa (17-43).
Sitav Rugby Lyons Piacenza: Thrower, Subacchi, Mortali (56’ Bassi), Forte (72’ Conti), Bruno, Nathan, Via (59’ Cammi), Carbone, Ferrari, Bance, Tveraga (78’ Merli), Masselli (60’ Lombardi), Zilocchi (78’ Chubb), Daniele (54’ Rollero), Grassotti. All. Bertoncini
Patarò Calvisano: Chiesa, Bruno, Paz, Lucchin (62’ Semenzato), Susio, Novillo, Raffaele, Giammarioli, Archetti (62’ Dal Zilio), Pettinelli (79’ Zanetti), Andreotti (62’ Tuivaiti), Cavalieri, Biancotti (45’ Riccioni), Morelli (cap) (51’ Giovanchelli), Panico (51’ Rimpelli). All. Brunello
Arb. Pennè
Calciatori: Novillo 4/7 (Patarò Calvisano); Mortali 2/2; Thrower 1/1 (Sitav Rugby Lyons)
Cartellini: 67’ giallo a Zilocchi (Sitav Rugby Lyons)
Note: campo in buone condizioni; spettatori 1600
Punti conquistati in classifica: Sitav Rugby Lyons Piacenza 0; Patarò Calvisano 5
Man of the match: Giammarioli (Patarò Calvisano)

Risultati 2a giornata Eccellenza
Viadana-Fiamme Oro Roma 27-22
Lazio-Petrarca 23-64
Mogliano-Reggio Emilia 29-27
Rovigo-San Donà 25-25
Lyons-Calvisano 17-43

Classifica: Calvisano 10, Petrarca 9, Rovigo 6, San Donà 6, Fiamme Oro Roma 5, Mogliano 5, Viadana 4, Reggio Emilia 1, Lyons 1, Lazio 0.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Il nuovo Dpcm chiude Eccellenza, Promozione, Prima e Seconda Categoria da lunedì

  • Nuovo Dpcm, c'è l'incognita degli allenamenti nei Dilettanti. Nei professionisti tornano gli stadi chiusi

  • Dilettanti - Il Dpcm chiude Terza e (forse) Seconda Categoria, le uniche che non hanno avuto problemi

  • Dilettanti - Tutti i risultati della domenica. Vigolo e Bobbiese: pari nel derby. Ziano e Gragnano in vetta

  • Piacenza-Olbia: 1-1 il missile di Corradi al 90' vale il pareggio

  • Lecco-Piacenza 2-4: un super Corradi lancia i biancorossi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SportPiacenza è in caricamento