Questo sito contribuisce all'audience di

Rugby - Lyons sconfitti 32 a 7 dalla capolista Calvisano

I bianconeri battuti dalla prima della classe che chiude il match dopo 20' di gioco. Lyons sempre ultimi a -3 dalla Lazio

Tutto come da pronostico al Pata Peroni Stadium con il Calvisano che si impone per 32 a 7 portando a casa anche il punto di bonus. La Sitav Rugby Lyons, nonostante le numerose assenze, si è resa protagonista di una buona prestazione che lascia ben sperare per il prossimo e decisivo scontro con la Lazio, diretta avversaria nella lotta per la salvezza.
I primi minuti dell’incontro si aprono con i padroni di casa subito in avanti decisi a far valere il peso della classifica. Bastano pochi minuti per vedere la prima meta con il Calvisano abile a sfruttare un’incertezza della retroguardia piacentina: Nathan si fa intercettare il calcio e i lombardi ne approfittano. I bianconeri provano subito a rialzare la testa riportando il gioco temporaneamente nella metà campo avversaria, ma il dominio in mischia ordinata non basta. A segnare è infatti ancora il Calvisano che piazza un formidabile uno-due marcando prima con Zdrilich e poi con Susio. Al 34’ arriva anche la quarta meta dell’incontro frutto di un ottimo drive da parte dei gialloneri. La meta subita fa suonare la sveglia in casa Lyons e il gioco si sposta nei cinque metri del Calvisano. La difesa di casa fa buona guardia, ma non può nulla contro la mischia ordinata dei Lyons che ne sfalda il pacchetto servendo la meta a Carbone su un piatto d’argento. Giulio Forte non manca l’appuntamento con i pali e il risultato si fissa sul 20 a 7 per il Calvisano.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il secondo tempo si apre sulla stessa falsariga del primo con il Calvisano abile a muovere il gioco con i trequarti e capace di superare la linea di meta con Bruno. Questa volta Chiesa aggiunge anche i due punti e il solco fra le due formazioni comincia a farsi importante. Al 48’ è Minozzi a segnare la sesta meta dell’incontro portando il risultato sul 32 a 7. I Lyons, nonostante il risultato, cercano di mettere pressione ai padroni di casa spostando il gioco sulla linea dei cinque del Calvisano dove rimangono per dieci minuti senza raccogliere nemmeno un punto. La superiorità in mischia ordinata viene meno, mentre la superiorità numerica per il cartellino giallo rimediato da Alberghini, non basta per raggiungere la meta. Finita la folata offensiva dei leoni piacentini l’incontro perde ritmo e qualità e nessuna delle due formazioni riesce più ad aggiungere punti al tabellino. Finisce 32 a 7 per il Calvisano che conserva l’imbattibilità stagionale, mentre i bianconeri vedono allontanarsi il Mogliano capace di vincere a Reggio Emilia.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Il nuovo Dpcm chiude Eccellenza, Promozione, Prima e Seconda Categoria da lunedì

  • Nuovo Dpcm, c'è l'incognita degli allenamenti nei Dilettanti. Nei professionisti tornano gli stadi chiusi

  • Calcio Dilettanti - Con il nuovo Dpcm allenamenti di squadra consentiti solo in forma individuale

  • Dilettanti - Tutti i risultati della domenica. Vigolo e Bobbiese: pari nel derby. Ziano e Gragnano in vetta

  • Calcio Dilettanti - La Lombardia chiude tutto e si ripartirà da gennaio. L'Emilia Romagna pensa alla stessa soluzione

  • Lecco-Piacenza 2-4: un super Corradi lancia i biancorossi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SportPiacenza è in caricamento