Questo sito contribuisce all'audience di

Rugby - Lyons, la Serie C supera il Monza. Doppia sconfitta per l'Under 16

Rugby Monza - Sitav Rugby Lyons  14-36
Marcatori: p.t. 1’ m. Cazzarini tr. Efori (0-7), 18' m. Benelli (0-12), 26' m. Monza tr. Monza (7-12), 30’ m. Cacciatore tr. Efori (7-19), 37’ m Canderle tr. Efori (7-26); s.t. 42’ m. Ceresa (7-31), 47' m. Efori (7-36), 50' m. Monza tr. Monza (14-36)
Sitav Rugby Lyons: Cacciatore; Di Lucchio, Molinari, Mori, Rattotti; Valverde, Efori; Canderle, Eddoukali, Benelli; Cazzarini, Sfulcini; Cantù, Ceresa, Vitiello. A disposizione: Groppelli, Groppi, Hoxa, Bassi, Gazzola, Terenziani, Coppolino. All. Paoletti, Castagnola

La prima fase del campionato di serie C girone C si chiude con una convincente vittoria dei cadetti bianconeri sul campo del Monza. Il risultato di 14 a 36 in favore dei Lyons, autori di ben sei mete, nasconde in realtà una partita a due facce: una prima frazione di gioco convincente che ha visto i leoni piacentini scendere in campo concentrati e concreti, e una ripresa decisamente più opaca.
La prima meta è arrivata subito all’avvio dell’incontro con Cazzarini, ed è stata seguita al 18’ dalla marcatura di Benelli a segno nella giornata del ritorno in bianconero. Al 26’ il Monza prova a rientrare in partita accorciando le distanze con una meta trasformata, ma prima della fine sono ancora i Lyons a marcare in due occasioni con Cacciatore e Canderle. Nel secondo tempo il gioco dei Lyons perde di qualità: i piacentini commettono troppi errori e lasciano che le individualità si sostituiscano all’ottima distribuzione del pallone vista nei primi quaranta minuti. Il gioco di conseguenza perde efficacia e i Lyons segnano solo due mete con Ceresa ed Efori a cui segue al 50’ la seconda marcatura dei padroni di casa. Finisce 36 a 14 per i bianconeri che ora possono pensare al girone promozione.
Il tecnico bianconero Tino Paoletti si è detto soddisfatto del risultato: «Sono abbastanza contento della partita perché nel primo tempo ci siamo mossi bene e siamo riusciti a imporre il nostro gioco. Purtroppo nel secondo tempo abbiamo assistito ad un calo di tensione che ci può stare, ma che dovremo evitare nella seconda fase. Per questo lavoreremo ancora molto sul dialogo in campo e sulla capacità di leggere il gioco che ci possono permettere di fare la differenza. Adesso dobbiamo concentrarci sulla seconda fase con l’obiettivo di inseguire la promozione sapendo che per farlo dovremo dare il 100% ogni domenica. Non sarà un’impresa facile, ma la viviamo senza particolari pressioni perché il primo obiettivo è crescere ragazzi che siano pronti per la prima squadra.»

UNDER 16

Livorno- Valnure Lyons élite 46-5 (mete 8-1)
Lyons: Nakov, Ugolotti, Oppizzi, Di Masi, Perazzoli, Mori, Coscia, Profiti, Bonetti, Malta, Maserati, Bonatti, Amir Ali, Buzzetti, Monzani A disp.: Espinoza, Buratti, Dimoski, Azzini.
Mete Lyons: Mori Trasf. Mori 0/1

Collegium Bologna – Valnure Lyons 46-17 (mete 8-3)
Lyons: Cremona, Sagaidac, Fenucci, Teruggi, Bahari, Villa, Cirillo, Russo, Bart Cobbah, Armelloni, Murano, Calandroni, Signoriello, Pozzoli, Bosoni A disp.: Bentalha, Kummer, Razzini, Rosellini, Chiappini.
Mete Lyons: Villa, Sagaidac, Rosellini. Trasf.: Villa 1/2 , Teruggi 0/1

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Due sconfitte molto diverse nella sostanza e negli stati d’animo oggi per le formazioni Under 16 dei Lyons.
La squadra élite ha giocato una partita senza voglia e senza forza, la partenza all’alba e qualche assenza non possono certo giustificare le continue touche e mischie perse, le mancate o scarse contestazioni sui punti d’incontro ecc. Una partita da archiviare al più presto per concentrarsi sui prossimi impegni in cui servirà ricominciare dallo spirito dell’inizio dell’anno, ritrovando l’umiltà e la voglia di lottare che avevano caratterizzato la prima parte della stagione.
Completamente diverso il discorso sulla regionale che si è trovata ad affrontare il Collegium Bologna, primi ed imbattuti e capaci all'andata di rifilarci un pesantissimo 81-7. Eppure, i primi 10 minuti, sono tutti appannaggio dei giovani bianconeri, che chiudono letteralmente gli avversari nei loro 22, con trame di gioco fluide e piacevoli, ancorché non troppo efficaci. In panchina ed in tribuna, ci stropicciamo gli occhi. Il primo tempo si chiude sul 17-7 per il Collegium, ma la sensazione è che la partita sia tutta da giocare. Purtroppo, nella ripresa assistiamo al temuto calo: l'evidente gap fisico ed il cospicuo dispendio di energie, durante i primi 30', indirizzano rapidamente le sorti dell'incontro, ma i nostri non smettono proprio mai di crederci, mancando di poco la quarta segnatura ed il conseguente punto di bonus. «Questi ragazzi hanno avuto una crescita esponenziale», commenta alla fine coach Bergamaschi.
Cordiali saluti

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Il nuovo Dpcm chiude Eccellenza, Promozione, Prima e Seconda Categoria da lunedì

  • Nuovo Dpcm, c'è l'incognita degli allenamenti nei Dilettanti. Nei professionisti tornano gli stadi chiusi

  • Calcio Dilettanti - Con il nuovo Dpcm allenamenti di squadra consentiti solo in forma individuale

  • Calcio Dilettanti - La Lombardia chiude tutto e si ripartirà da gennaio. L'Emilia Romagna pensa alla stessa soluzione

  • Dilettanti - Tutti i risultati della domenica. Vigolo e Bobbiese: pari nel derby. Ziano e Gragnano in vetta

  • Lecco-Piacenza 2-4: un super Corradi lancia i biancorossi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SportPiacenza è in caricamento