Questo sito contribuisce all'audience di

Rugby - Lyons: la Serie C supera Faenza, l'Under 18 Elite è sconfitta dal Livorno

Il weekend delle squadre bianconere

Serie C

Sitav Rugby Lyons – Faenza Rugby R.C. 35-20
Sitav Rugby Lyons: Efori, Rossi (vcap), Montanari, Boreri, Rattotti, Spezia, Rivetti, Borghi, Bedini, Dallavalle, Cazzarini (cap), Resi, Salerno, Canderle F, Cantù. A Disp: Groppi, Groppelli G, Malchiodi, Valeri, Bassi, Dhima, Groppelli N.
Marcatori Lyons: pt 10’ cp Rossi (3-0), 20’ mt Canderle tr Rossi (10-3), 30’ mt Efori (15-6), 41’ mt Spezia (20-13) st 22’ mt Salerno tr Rossi (27-13), 34 cp Groppelli N (30-20), 39’ mt Rattotti (35-20)

Non la migliore versione della squadra di Simone Bossi, ma la formazione cadetta esce dalla prima di campionato con il massimo bottino in palio, a fronte di un Rugby Faenza che ha onorato al meglio la partita e mostrando una grande applicazione difensiva e buone giocate offensive dei trequarti. I giovani leoni si sono un po’ complicati la vista da soli, non riuscendo a sfruttare a pieno una discreta superiorità nelle fasi statiche e tenendo in partita gli ospiti fino al 62’, quando la meta di Salerno ha definitivamente spezzato la resistenza della squadra romagnola.
Nel primo tempo infatti la partita è stata molto spezzettata, con errori da entrambe le parti e i trequarti bianconeri non al meglio delle loro possibilità, con diversi palloni caduti che hanno costretto la mischia a un lavoro extra. Le marcature pesanti per i Lyons nella prima frazione sono tre, con Canderle in una situazione di maul e di Efori e Spezia che hanno sfruttato al meglio la superiorità tecnica dei trequarti bianconeri con belle azioni al largo. La marcatura di Spezia era arrivata in inferiorità numerica, a causa di un cartellino giallo inflitto a Rattotti per un placcaggio alto in prossimità della linea di meta, costando anche la meta di punizione in favore del Faenza Rugby in maniera forse troppo severa: in questo modo i romagnoli si erano riportati sotto a -2 punti, prima della reazione di cuore e tecnica dei bianconeri.
Nella seconda frazione sicuramente si è vista una formazione cadetta più compatta ed efficace, anche se per molti minuti è mancata la precisione necessaria a chiudere il conto nonostante i bianconeri non fossero mai usciti dalla metà campo avversaria. Le mete di Salerno e Rattotti, insieme al calcio piazzato di Groppelli hanno chiuso i giochi, che potevano essere riaperti da una meta del Faenza con l’unico pallone in attacco avuto nel secondo tempo.
Inizia dunque con 5 punti il cammino della squadra di Simone Bossi in campionato: una squadra molto giovane, che deve crescere e riuscire a mettere insieme anche i giocatori che si allenano con la prima squadra, in modo da proporre un gioco omogeneo ed efficace. Prossimo appuntamento domenica 27 a Forlì, trasferta più lunga della prima fase del campionato.

CAMPIONATO ÉLITE – LIVORNO – LYONS/PIACENZA 39-7 (METE 6-1)
Marcature: (1° tempo) 7’ mt Livorno tr (7-0), 27’ c.p. Livorno (10-0), 30’ mt Cuminetti tr. Mori (10-7), 35’ mt Livorno (15-7). (2° tempo) 7’ mt Livorno (20-7), 12’ mt Livorno tr. (27-7), 24’ mt Livorno (32-7), 32’ mt Livorno (39-7)
Convocati: Mori, Di Masi, Perazzoli, Oppizzi D., Nakov, Cuminetti (cap.), Coscia, Moretto (v.cap), Molina, Malta, Bongiorni, Spezia, Napolitano, Bolzoni, Figuretti
A disp.: Amir Ali, Castagnola, Dimoski, Zanasi, Repetti, Cavassi, Ugolotti

CAMPIONATO REGIONALE: PIACENZA/LYONS-2 – ROMAGNA-2: 33-0 (METE 5-0)
Marcature: (1° tempo) 20' mt Bosoni tr Villa (7-0), 22' mt Bonetti tr Villa (14-0), 25' mt Profiti tr Profiti (21-0). (2° tempo) 09' mt Villa tr Profiti (28-0), 34' mt Calandroni nt (33-0).
Convocati: Azzini, Baiocco, Teruggi (cap.), Profiti, Bart Cobbah, Villa, Dallanegra, Amoakon, Bonetti, Savi (v.cap), Zermani, Calandroni, Bosoni, Espinoza, Peveri
A disp.:Armelloni, Saviola, Russo, Treppi, Lucchese B, Lucchese K.

Seconda giornata di campionato e prima vittoria stagionale della Under18 regionale, contro la franchigia romagnola del Romagna RFC. Dopo i primi 20 minuti di sostanziale equilibrio i nostri sono bravi ad approfittare di una palla vagante al limite dell'area avversaria e a schiacciare in meta. L'episodio mette in fiducia tutta la squadra, che nel giro di cinque minuti, con altre due segnature, chiude anzitempo l'incontro. Secondo tempo, che vede i nostri costringere i romagnoli nella loro metà campo, e a marcare altre due volte, chiudendo la contesa con un eloquente 33-0.
Terza giornata di campionato invece per l’élite: suona forse un po’ strano voler fare un commento sostanzialmente positivo dopo una sonora sconfitta, ma, a ben guardare, oggi le cose positive superano nettamente le negative. Un bel primo tempo, con i nostri in partita fino alla fine del tempo puntuali e precisi in difesa e nella riconquista del pallone. Il Livorno è una squadra molto ben organizzata, e non è impresa facile contrastarli. Forse la meta allo scadere del primo tempo ha demoralizzato oltre il dovuto i nostri ragazzi, sta di fatto che nella seconda frazione non siamo così precisi, qualche errore e qualche fallo di troppo ci condizionano e il Livorno prende il largo con un passivo alla fine ingeneroso con i nostri. Ci saranno sicuramente occasioni per rifarsi: siamo convinti che giocando con l’intensità del primo tempo i risultati non potranno che arrivare.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Calcio Dilettanti - Si va verso lo stop definitivo per Eccellenza, Promozione, Prima, Seconda e Terza Categoria

  • Riparte il calcio giovanile professionistico: via al campionato Primavera, consentite le amichevoli fino all'Under 15

  • Nuovo Dpcm: lo sport è ancora bloccato. Piscine e palestre chiuse fino al 5 marzo, dilettanti e giovanili sempre fermi

  • Juventus U23-Piacenza 1-1: ancora un pari, Libertazzi miracoloso nel finale

  • Nuova mazzata sullo sport: chi ha il Covid deve stare fermo almeno due mesi

  • Piacenza - Serve chiarezza sul calciomercato: chi lo fa? Arriva il giovane Paolo Cannistrà

Torna su
SportPiacenza è in caricamento