Questo sito contribuisce all'audience di

Rugby - Lyons: la Serie C supera Faenza 22-34, l'Under 18 ko col Valorugby. Sorride l'Under 16

Il fine settimana delle squadre bianconere

Serie C

Faenza Rugby FC - Sitav Rugby Lyons 22-34

Sitav Rugby Lyons: Montanari; Rattotti, Seccaspina, Di Lucchio, Dal Capo; Spezia, Gherardi (cap); Pozzoli, Basilico, Rivetti; Gatti, Zazzi; Groppelli G, Borghi (vcap), Cantù.  A Disp: Groppi, Malchiodi, Vergari, Bassi, Dhima, Groppelli N, Dallavalle

Tabellino: pt 3’ mt Faenza; 6’ mt Rattotti tr Montanari; 21’ mt Faenza tr; 30’ mt Di Lucchio tr Montanari; 41’ mt Borghi

st 43’ mt Pozzoli; 45 mt Pozzoli; 50’ mt Pozzoli; 62’ mt Faenza; 71’ mt Faenza

Note: 50’ giallo Faenza; 60’ giallo Borghi; 73’ giallo Groppelli N

Alla seconda squadra bastano 15 minuti per chiudere la pratica Faenza, ultima sfida in trasferta della prima fase del proprio campionato. I padroni di casa hanno lottato con coraggio, portandosi a casa un prezioso punto di bonus offensivo, ma non hanno mai realmente impensierito i ragazzi di Simone Bossi, cinici in attacco e un po’ sbadati in difesa.

I Lyons hanno segnato cinque mete a cavallo dell’intervallo, scavando il solco decisivo dopo un avvio difficile, con la squadra romagnola che è scesa in campo convinta e ha punito la prima distrazione della difesa bianconera su un contrattacco da calcio. La risposta è arrivata immediata con Rattotti a segnare in mezzo ai pali la meta del pareggio su un’ottima giocata dei trequarti, ma il Faenza è tornato ad attaccare in modo deciso trovando la seconda marcatura dopo diversi minuti di pressione sulla difesa dei Lyons. Da qui i giovani leoni hanno trovato organizzazione e forze necessarie per piegare la resistenza dei padroni di casa, surclassati dal gioco veloce dei Lyons che quando riesce a mettersi in moto è difficile da contrastare. Arrivano le mete di Di Lucchio e Borghi (da una maul) prima dell’intervallo e la tripletta di Pozzoli a inizio ripresa, con due azioni da manuale dei Lyons che spostano il pallone da una parte all’altra del campo e un’altra maul avanzante che sbaraglia la difesa, complice anche un cartellino giallo dato ai padroni di casa per falli ripetuti in zona difensiva. A Risultato acquisito i Leoni calano di intensità e rischiano di far rientrare in partita il Faenza, complicandosi la vita con due cartellini gialli ingenui di Borghi e Nicholas Groppelli, che compione due grosse sciocchezze in posizioni di campo favorevoli. Si apre così la strada a per altre due mete dei Romagnoli, che conquistano il punto di bonus offensivo, premio di consolazione che rende giustizia alla loro buona prestazione. Il Faenza resta una delle squadre che ha più messo in difficoltà i bianconeri, nonostante la sua posizione di classifica non lusinghiera.

Da questa partita i ragazzi di Simone Bossi devono trarre la lezione che nessuna partita può essere considerata facile in partenza, e un approccio sbagliato alla partita può costare caro. Con alcuni avversari 15 minuti di dominio possono bastare per portare a casa la vittoria, altre volte può essere più complicato. Dopo aver girato la boa della prima fase del campionato ora i Lyons torneranno finalmente a giocare sul proprio campo, dopo aver affrontato tutte le altre squadre del girone in trasferta. Si riparte dal Beltrametti tra due settimane, quando a far visita ai bianconeri sarà il Rugby Forlì, impegnato in una lotta serrata con il Noceto, appena sconfitto nell’ultima giornata,  per il terzo posto nel girone.

UNDER18 CAMPIONATO REGIONALE

AMATORI/VALORUGBY – PIACENZA/LYONS: 31 - 12 (METE 5-2)

Marcature: 1° tempo: 2’ mt AV tr (7-0); 19’ meta Oppizzi D. tr. Villa (7-7); 30’ mt tecnica AV (14-0); 32’ mt Savi nt (14-12). 2° tempo: 17’ mt AV tr (19-12); 19’ mt AV tr (26-12); 29’ mt AV nt (31-12).

Piacenza/Lyons: Polastri (27’ 2°T Dimoski), Cavassi, Azzini, Baiocco, Bart Cobbah, Oppizzi D., Villa, Savi, Oppizzi A., Bonetti, Calandroni (11 2°T Sirtori Origgi), Bellani (27’Treppi), Amir Ali (27’ Saviola), Espinoza (27’ Armelloni), Bosoni (11’ 2°T Peveri). All. Acquaro, Bergamaschi.

Domenica 1° dicembre, la Regionale ha reso visita alla capolista solitaria e a punteggio pieno, del Valorugby, a Reggio Emilia. Passano solo 2 minuti ed i nostri vanno già sotto, ma con tenacia riescono a ricostruire il puzzle, che sembrava andato subito in pezzi, e pareggiano al 19'. La partita è accesa e vibrante ed i nostri giocano alla pari con i primi della classe. Subiamo di nuovo al 30', e, sopra il conto, restiamo in 14 per un giallo. In inferiorità, su di una driving maul (che sta diventando una piacevole specialità della casa), riapriamo l'incontro e solo un beffardo palo esterno, sul calcio di trasformazione, ci nega la gioia del pareggio, e chiudiamo la prima frazione, sul 14-12 per i padroni di casa.
La ripresa si preannuncia apertissima, e, per i primi 10' si mantiene tale, ma poi i nostri incappano nel più mortifero dei peccati del gioco del rugby, quello dell'indisciplina. I calci contro fioccano in ogni parte del campo, con cadenza quasi regolare. I nostri ci regalano tutto, ma proprio tutto, il campionario di ciò che non si deve fare quando si gioca a rugby. Il Valorugby, squadra solida e dotata ne approfitta.
Risultato finale forse un po' troppo severo, ma, come sottolineato dagli allenatori, quando concedi così tanto a livello di disciplina, è impossibile tornare a casa con un risultato positivo.

UNDER16 LYONS/PIACENZA – CARPI: 43 - 5 (METE 7-1)
Marcature: Russo, Lomuscio, Solari (3), Marku, Camoni.
Convocati: Solari, Bargach, Russo, Beghi, Cerrato, Viti, Cassinari, Marku, Lomuscio, Isola, Borchieri, Palpi, Corti, Mazzocchi, Rossi.
A disp.: Bassadet, Camoni, Sala, Mazzoni, Marchetta, Zucchini, Fornasari.
Seconda uscita con unica formazione per l’U16 con seconda vittoria, per 43 a 5 con un totale di 7 mete e 4 conversioni. Il divario tra le due formazioni oggi scese in campo era evidente, i nostri hanno mostrato una buona aggressività mettendo subito in difficoltà gli avversari.
Buona la prova dei nostri ragazzi che si sono comportati bene mostrando una certa superiorità rispetto al gioco espresso dal Carpi, mettendo a frutto tutte le giocate provate in allenamento. Volendo cercare una nota negativa, sono stati un po’ troppi i falli concessi, in partite più impegnative questo potrebbe compromettere la partita: la disciplina sarà una cosa su cui bisognerà sicuramente lavorare.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - I risultati della domenica. Nibbiano&Valtidone all'ultimo respiro, Castellana ko. Bene la Bobbiese

  • Piacenza-Rimini 3-0: i biancorossi tornano alla vittoria con i gol di Paponi, Corradi e Della Latta

  • Piacenza - Cacia rescinde nelle prossime ore, niente SudTirol e Arzignano. Si apre la caccia a un attaccante

  • Lutto nel mondo dello sport, se ne è andato Fabrizio Codeghini

  • Serie D - Fiorenzuola, questa volta la rimonta non riesce. Il Progresso vince 2-1

  • Serie C - Risultati e classifica della 18a giornata gironi A, B e C

Torna su
SportPiacenza è in caricamento